Lavagna: ad agosto vendite vietate dalle 1.30 alle 5 - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sicurezza

Lavagna: ad agosto vendite vietate dalle 1.30 alle 5

limiti orari negozi

Dalla segreteria del sindaco di Lavagna

Il Sindaco Dott. Gian Alberto Mangiante informa i cittadini che ha ritenuto opportuno emanare un’ordinanza contenente limitazioni in materia di orari di vendita, anche per asporto e di somministrazione di bevande alcoliche e
superalcoliche, nonché limitazioni degli orari di vendita degli esercizi del settore alimentare o misto, e delle attività artigianali di produzione e vendita di prodotti di gastronomia pronti per il consumo immediato e di erogazione di alimenti e bevande attraverso distributori automatici.

Tale provvedimento intende migliorare lo stato di vivibilità di Lavagna, anche con riferimento alle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei cittadini e di coloro che attualmente frequentano per un periodo di riposo la cittadina.

Quindi, considerato che nel periodo estivo i rumori provocati all’esterno delle abitazioni influiscono maggiormente sul riposo delle persone, che a causa delle temperature elevate sono solite tenere le finestre aperte, il Sindaco ha disposto che siano vietate nell’intero territorio comunale con decorrenza a partire dal 30 luglio 2021 al 28 agosto 2021, dalle ore 01:30 alle ore 05:00 le seguenti attività: la vendita, anche per asporto e l’ attività di somministrazione di alimenti e bevande in qualunque forma esercitata; l’apertura al pubblico degli esercizi di vicinato, delle medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare e misto; l’apertura al pubblico delle attività artigianali di produzione e vendita di prodotti di gastronomia; la vendita di prodotti alimentari attraverso distributori automatici; è esclusa dal divieto la vendita a favore di dipendenti da enti o imprese, pubblici o privati, di militari, di soci di cooperative di consumo, di aderenti a circoli privati, nonché la vendita nelle scuole e negli ospedali esclusivamente a
favore di coloro che hanno titolo ad accedervi i distributori automatici.