Bacino di Sampierdarena: le misure per decongestionare il traffico dei tir ai gate - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Portualità

Bacino di Sampierdarena: le misure per decongestionare il traffico dei tir ai gate

Aperto in AdSP un Tavolo di lavoro con Capitaneria di Porto, terminalisti e le associazioni sindacali dell’autotrasporto.

camion, tir, mezzo pesante

Si è aperto questa mattina a Palazzo San Giorgio il tavolo di lavoro con Capitaneria di Porto, terminalisti e le sigle dell’autotrasporto finalizzato alla tempestiva attuazione delle prime misure per ridurre la congestione del traffico pesante in entrata e in uscita dai varchi portuali del bacino di Sampierdarena.

I gate saranno gestiti al massimo della potenzialità ricettiva per ottimizzare il ciclo logistico e organizzativo delle merci con una adeguata presenza dei presidi in prossimità dei varchi e del personale addetto alla movimentazione dei carichi in import ed export.

Sul fronte del varco di San Benigno, da mercoledì 21 luglio sarà potenziato il presidio di security con il raddoppio delle squadre in servizio e il conseguente ampliamento del numero delle corsie di accesso al porto. Inoltre, è stata condivisa una revisione della organizzazione viabilistica interna al varco San Benigno nel cui ambito sarà anche assicurata la presenza di operatori con funzione di indirizzo e coordinamento dei flussi.

Il Tavolo di lavoro è stata occasione di confronto su ulteriori soluzioni sia per migliorare l’accessibilità stradale al bacino di Sampierdarena sia per ridurre l’interferenza del traffico pesante con quello urbano. Una delle proposte emerse, da approfondire nelle prossime ore recependo anche la disponibilità del Comune di Genova a mettere a disposizione pattuglie della Polizia Locale, riguarda l’instradamento dei passeggeri diretti ai traghetti secondo percorsi e modalità tali da non interferire e sommarsi al traffico pesante.

Dall’ufficio stampa portsofgenoa.com