'Santa': anche il sindaco di Rovegno, suo ex insegnante, al rosario per Francesco - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

‘Santa’: anche il sindaco di Rovegno, suo ex insegnante, al rosario per Francesco

Dopo l'autopsia, si attende il nullaosta per la celebrazione del funerale.

Una ragazza cortese e decisa invita i fedeli a entrare nella chiesa di San Lorenzo della Costa rispettando le distanze, già contrassegnate; ben presto i posti sono esauriti e le persone recitano il rosario sul sagrato dove la voce di don Valerio, parroco di San Siro, giunge attraverso un altoparlante. Tantissimi, con i familiari e decine di agenti di polizia locali provenienti da diversi Comuni, al rito a suffragio di Francesco Conte, il vigile urbano morto a 52 anni per un infarto. Oltre al sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni, quello di Rovegno, Giuseppe Isola; la sua testimonianza spiega il perché ci sono tante persone e tanti gli volevano bene.

Dice Isola, professore noto anche nel Tigullio: “Sono venuto da Rovegno perché Francesco era stato mio allevio all’Istituto Avanzini. Uno studente eccezionale e meraviglioso anche per la sua straordinaria disponibilità, educazione, bravura e intelligenza. Uno studente modello e per questo ho voluto essere presente a questo rito”.

Intanto, dopo l’autopsia, si attende il nullaosta per la celebrazione del funerale.