Carro: i Berliner Philarmoniker aprono il Festival Paganiniano - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Festival paganiniano

Carro: i Berliner Philarmoniker aprono il Festival Paganiniano

Dall’ufficio stampa del Festival Paganiniano di Carro

Si parte sabato 17 luglio, a Carro, nella nota piazza della Chiesa, alle ore 21.00, con il Quintetto d’Archi dei Berliner Philarmoniker, un concerto realizzato in collaborazione con il Festival Internazionale di musica da camera di Cervo. Creato da un gruppo di musicisti membri dell’Orchestra Filarmonica di Berlino, il quintetto è una formazione unica nella sua compagine strumentale: invece di ampliare il quartetto con un’altra viola o un violoncello, l’ensemble aggiunge un contrabbasso. Questa scelta permette al gruppo di comportarsi come un’orchestra d’archi, dal momento che vengono rappresentate tutte e cinque le sezioni degli archi. Con l’organizzazione di 20 appuntamenti, gli artisti che si succederanno nelle serate estive sono davvero tanti, per questa prima settimana ecco tutti gli appuntamenti previsti dopo il concerto inaugurale:

20 luglio a Riomaggiore, il Duo Violino e Fagotto con Gabriele Pieranunzi e Paolo Carlini. Gabriele Pieranunzi, già allievo di Salvatore Accardo e Stefan Gheorghiu si è presto imposto all’attenzione del pubblico e della critica avendo ottenuto una lunga serie di premi in importanti competizioni internazionali, Paolo Carlini è primo fagotto solista dell’Orchestra della Toscana dal 1987 e docente di fagotto presso il Conservatorio P. Mascagni di Livorno.

Il 21 luglio si esibiranno invece gli allievi del Campus Musicale del Conservatorio Puccini, che per i tre giorni precedenti al concerto tudieranno sotto la guida di Gabriele Pieranunzi, a Riomaggiore Castello. Il 22 luglio nel meraviglioso sagrato della Chiesa di S. Andrea, a Levanto, il trio d’archi D’abrigo, Dähler, Bronzi in un concerto realizzato in collaborazione con il sostegno di Pro Helvetia-Fondazione svizzera per la cultura, Pourquoipas – Associazione culturale svizzera; il 24 luglio, ancora a Riomaggiore un graditissimo ritorno il Trio Chagall, una formazione i cui componenti hanno poco più che vent’anni, che nasce al Conservatorio di Torino, per gioco, e si è messa in luce partecipando ad importanti concorsi internazionali e tenendo concerti in tutta Italia. Vincitori del secondo premio (con primo premio non assegnato) alla ventesima edizione del Premio “Trio di Trieste” 2019, sono stati anche protagonisti della nuova rassegna, creata da SdC, “Classica in Jeans”.

La manifestazione eè ideata e organizzata da Società dei Concerti ETS con il contributo di Regione Liguria, del Main Sponsor Isagro Spa, Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia con il contributo erogato nell’ambito del Bando Aperto 2021, Comune di Carro, oltre alla collaborazione di Comune e Provincia della Spezia, assieme a tutti i comuni aderenti all’iniziativa, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano.

Per partecipare sarà necessaria la prenotazione, ed i posti saranno a numero limitato, come stabilito dalle vigenti norme anticovid, il costo del biglietto è di euro 15,00 intero, e 12,00 ridotto per gli eventi a Carro, e di euro 10,00 e 8,00 per gli altri spettacoli. Per la maggior parte dei concerti verrà realizzato il servizio navetta, gratuito, con partenza dalla Spezia, con tre punti di raccolta degli utenti, per usufruire del servizio è obbligatoria la prenotazione alla mail info@sdclaspezia.it

Per info e prenotazioni: info@sdclaspezia.it – 351628 1806  www.sdclaspezia.it

Instagram: @societadeiconcertisp

Abbonamento a 20 concerti euro 60,00