'Santa': festa patronale, i momenti più importanti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
I riti

‘Santa’: festa patronale, i momenti più importanti

Festa di Santa Margherita

 Dalla Parrocchia di Santa Margherita riceviamo e pubblichiamo

Quest’anno la Comunità Parrocchiale desidera rivolgersi a Santa Margherita, patrona della nostra città, nei giorni della sua festa, cogliendo lo spirito di questo tempo nuovo, che ci invita ad uscire dalla pandemia custodendo le parole profetiche di Papa Francesco: “Peggio di questa crisi c’è solo il dramma di sprecarla!”. Su questo si intravvedono due direzioni su cui invocare la grazia di Dio per investire nuove energie spirituali e materiali: – quella di prenderci cura dei nostri sogni migliori, riscoprendo la forza che essi hanno nell’edificazione del tessuto ecclesiale e della convivenza civile – quella di metterci a sognare nuove parole e gesti di cura, per farci carico insieme delle tante ferite lasciate, in noi e negli altri, da questa crisi.

Per questo è stato scelto come tema per i giorni della festa quest’anno la frase “Dalla cura dei sogni, al sogno della cura” e saremo aiutati a rifletterci anche da due serate speciali: sabato 17 luglio il Recital musicale con Laura Gambarin, Luigi La Torre ed il Coro Gardart “La forza nei sogni” e lo spettacolo con monologhi e canzoni scritto ed interpretato da Simone Cristicchi, accompagnato da un trio acustico “Abbi cura di me”, domenica 18 luglio all’Arena Bindi.

Il Parroco don Gian Emanuele Muratore e tutta la comunità invitano tutti a partecipare ai momenti della preghiera e dell’espressione artistica, nella gioia di ritrovarci a fare festa e di condividerla con il nostro nuovo vescovo Giampio.

Ecco i momenti importanti di questi festeggiamenti:

Sabato 17 luglio alle ore 18 in Basilica la S. Messa sarà presieduta da don Tommaso Mazza (prete novello) e alle ore 21,15 sul Sagrato della Basilica va in scena: “La forza nei sogni: la famiglia di Giacobbe, una storia di amore e perdono”, recital con Laura Gambarin, Gianluigi La Torre e il Coro Gardart

Domenica 18 luglio

Alle ore 19 in Basilica la S. Messa sarà presieduta da mons. Enrico Bacigalupo, direttore della Caritas Diocesana.

Alle ore 21,15 all’Arena Bindi di P.za Martiri della Libertà va in scena “Abbi cura di me”, il Concerto di Simone Cristicchi, accompagnato da un trio acustico

Lunedì 19 luglio:

Alle ore 18 la S. Messa sarà presieduta da don Simone Garibaldi (prete novello)

Alle ore 21 sul Sagrato verrà eseguito in onore della Patrona il consueto Concerto della Filarmonica “C. Colombo”Martedì 20 luglio, giorno della festività religiosa e civile

Alle ore 18 la S. Messa Solenne in Basilica sarà presieduta dal Vescovo di Chiavari, mons. Giampio Devasini. Al posto della tradizionale processione, che come noto non può essere effettuata in periodo di Covid19,

Alle ore 21,15, come l’anno scorso, ci si riunirà per Preghiera per la città, alla Piazza del Sole, sempre con la graditissima presenza del Vescovo Diocesano. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito, ma quelle che si svolgeranno in Basilica saranno aperti ad un numero contingentato di persone, secondo la normativa anti-assembramento di prevenzione del contagio; mentre quelle all’aperto presuppongono però per chi partecipa l’uso della mascherina indossa.