Chiavari: "Se il testo diventa immagine", un successo - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Mostra

Chiavari: “Se il testo diventa immagine”, un successo

chiavari Le arti si incontrano

Dal Club “Le Arti si incontrano”

Prima edizione “Se il testo diventa immagine” ispirato alla poesia “il pianto dei poeti” di Alda Merini.
L’evento chiusura mostra si è svolto alla presenza della Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Dott.ssa Silvia Staning, presenti tutti gli artisti partecipanti.
Un sentito ringraziamento da parte del Club Le arti si incontrano a tutti gli Artisti partecipanti.

“Questa mostra è stata visitata e ammirata da gente comune e da persone che sanno di arte e il vederli entrare con un’espressione di curiosità e vederli andar via con la gioia sul viso, sta a confermare che Arte è tutto ciò che suscita emozioni e tutti voi ci siete riusciti, questo oggi per tutti voi è un punto d’orgoglio e ci fa inoltre comprendere che qui oggi non ci sono vinti e vincitori” – MariaRosa Razeto

Le opere sono state osservate”da:
Franco Casoni maestro restauratore e intagliatore
Prof. Vernazza Raffaella Insegnante D’arte, illustratrice-Collaboratrice della scuola del Fumetto

il Dott. Cristian Humouda ha rilasciato una sua interpretazione sulle opere premiate:
“Ruba a qualcuno la tua forsennata stanchezza /
o gemma che trapassi il suono/ col tuo respiro l’ombra che sta ferma/ di fronte a un porto di paura”
Alda Merini

“Il pianto dei poeti” la struggente poesia, intrisa di passato e rinascita, di Alda Merini incontra le
forme e i colori della collettiva pittorica: “Se il testo diventa immagine”, organizzato e diretto da
Mariarosa Razeto.
Nel bellissimo spazio espositivo Franco Casoni di Chiavari. Ventun pittori rielaborano attraverso la
loro interiorità le parole della sfortunata poetessa.
Le opere selezionate sono “Pensieri” di Piero Bronzi emblema della fissità del tempo che passa.
Due figure perse dentro a uno spazio quasi privo di colore si toccano e allontanano. Un’opera che ricorda, per alcuni aspetti, il campo di grano con volo di corvi, privato però, del colore che ha reso celebre Van Gogh.
“Con il tuo respiro….” di Giovanna Poggi è un’opera particolare, astratta come le emozioni che veicola. Colori freddi e figure umanoidi si muovono nello spazio con grazia e bellezza.
“Ruba a qualcuno la tua forsennata stanchezza” è un opera enigmatica di Fausta Paracchini. Una donna seduta riflette sul inclemente trascorrere del tempo. Una rivisitazione sintetica nelle forme ma altrettanto carica di  significati che si esprimono attraverso il linguaggio non verbale del corpo.
“io sono l’acqua che si genuflette “di Francesca Alongi è un’immagine familiare che riprende per forme la poetica dei pittori liguri. Una marina scogliosa, colori netti, che si sovrappongono nella danza colorata del sole al tramonto.
Un tramonto bellissimo e materico quello visionato, che ci accompagna in una rappresentazione estetica e formale donando forma e colore alle parole della poetessa. Dott. Christian Humouda
Non si può creare un’arte che parli all’uomo se non si ha niente da dire. Andrè Malraux

Club “Le Arti si incontrano” c/o Via Doria ,5 Chiavari- e mail leartisincontrano@libero.it