Sestri Levante a Mantova per il primo incontro della Rete Nazionale URBACT - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Temi

Sestri Levante a Mantova per il primo incontro della Rete Nazionale URBACT

A settembre si terrà il secondo incontro che avrà come oggetto la pianificazione del trasferimento della pratica coinvolgendo i gruppo di attori locali.

sestri levante a mantova

Si è tenuto nei giorni scorsi a Mantova il primo incontro della Rete Nazionale guidata da ANCI come Punto Nazionale URBACT per l’Italia per il trasferimento della buona pratica che la città lombarda ha realizzato coinvolgendo i settori dell’arte e della cultura per promuovere la sostenibilità ambientale e la lotta al cambiamento climatico.

Al kick off meeting erano presenti amministratori e funzionari dei Comuni di Mantova, Cuneo, Sestri Levante, Rovereto, Ferrara, Siena, Avellino e Corigliano-Rossano oltre che ANCI, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, l’Agenzia per la Coesione territoriale

Durante la due giorni i Comuni della nuova rete nazionale si sono presentati all’intera rete; i rappresentanti di Sestri Levante hanno raccontato la città e il suo territorio, il lavoro portato avanti sulle politiche turistiche e culturali chiudendo con un breve excursus sulle politiche ambientali che l’ente ha portato avanti negli ultimi anni.

“Sestri Levante è cultura, ambiente e sostenibilità. Abbiamo scelto di candidarci per questo progetto perché riteniamo che la regia pubblica e la condivisione delle politiche culturali con una chiave di sostenibilità insieme alle associazioni migliori ulteriormente il nostro ambiente e la capacità di fare cultura – ha dichiarato alla rete URBACT la sindaca Valentina Ghio che non ha potuto prendere parte alle giornate per impegni precedenti – Le giornate di Mantova sono state molto proficue perché le testimonianze delle associazioni che hanno partecipato hanno dimostrato che si può fare, che le associazioni assieme all’Amministrazione anche attraverso il calendario degli eventi possono contribuire a modificare i comportamenti delle persone verso una città sempre più sostenibile”.

Così Simone D’Antonio, ANCI Nationa URBACT point e coordinatore NPTI: “Il kick off meeting di Mantova ha rappresentato l’avvio di un percorso di trasferimento di una serie di soluzioni che combinano cultura e ambiente in maniera originale. Le sette città partecipanti all’iniziativa hanno confermato di avere le motivazioni giuste per mettere in pratica interventi e politiche che migliorano la qualità della vita per abitanti e visitatori e rendono il mondo delle arti e della cultura dei driver di una nuova consapevolezza ambientale. Sestri Levante può sicuramente essere tra i principali protagonisti di questo processo e promuovere questi approcci innovativi in altri Comuni liguri, in un’azione di trasferimento che speriamo possa coinvolgere sempre più città in Italia e che valorizzi la cultura e le arti come una risorsa di impegno civico in favore della sostenibilità”.

Comincerà ora il lavoro delle città con i protagonisti locali del settore eventi e più in generale delle pratiche legate alla sostenibilità, con la creazione dell’URBACT local group che agirà in sinergia per rendere festival ed eventi più sostenibili, rendendoli al contempo veicolo di promozione delle tematiche ambientali e fattore di crescita per l’intera comunità locale.

A settembre si terrà il secondo incontro della Rete che avrà come oggetto la pianificazione del trasferimento della pratica coinvolgendo i gruppo di attori locali: Sestri Levante ospiterà i rappresentanti dei Comuni e, oltre a presentare la città, organizzerà un incontro con alcuni degli organizzatori di manifestazioni del territorio, raccontando il complesso delle politiche culturali cittadine.

Dal Comune di Sestri Levante riceviamo e pubblichiamo