Rapallo: ecco la piscina naturale, con corsia protetta - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
L'inaugurazione

Rapallo: ecco la piscina naturale, con corsia protetta

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Inaugurata questa mattina la Piscina Naturale di Rapallo, una corsia protetta per il nuoto libero dilettantistico in mare aperto, riservato alla balneazione in sicurezza, snorkeling e sea watching, realizzata nello specchio acqueo antistante la città, con partenza dalla Spiaggia del Castello dei sogni per una lunghezza di 200 metri circa in direzione Zoagli.

Cento i palloncini bianchi (biodegradabili) brandizzati HelloRapallo e liberati in cielo hanno dato il via all’esibizione delle Sirene della Marmaid Academy Milano, offerta da uno dei due sponsor, Mares, azienda leader mondiale della subacquea, nata, cresciuta e  tutt’oggi  fiorente a Rapallo.

Le “ammaliatrici” hanno poi invitato i giovani ( dai 10 anni in su)  della Rapallo Nuoto ad attraversare la corsia protetta nel migliore stile.

Madrina d’eccezione dell’evento la campionessa olimpica Monica Bonon, che ha partecipato ai Giochi Olimpici di Mosca 1980, nei 100 m rana, vincendo la sua batteria con il tempo di 1’12″36 e qualificandosi così alla finale, terminata all’8º posto in 1’12″51  tesserata per la Rapallo Nuoto. Alla nuotatrice è stata consegnata una targa di riconoscenza per aver dato lustro con i suoi successi sportivi alla Città di Rapallo.

Il progetto parte da lontano, traendo ispirazione da un input ricevuto anni fa dal Circolo della Pulce presieduto da Nadia Molinaris (che si ringrazia sentitamente) e ha visto  finalmente la luce grazie al lavoro e alla sinergia di molti attori pubblici e privati.

L’aspetto tecnico è stato realizzato grazie allo studio di altissima specializzazione dell’Area Marina Protetta, (si ringraziano la dott.ssa Sara Venturini e il Presidente Oreste Mario Bozzo), in collaborazione con Regione Liguria e l’ufficio locale marittimo della Capitaneria di Porto di Rapallo (Luogotenente Vincenzo Orlando). La posa delle boe, sponsorizzate da Mares e Olcese Ricci, è stata affidata all’istruttore subacqueo Luca Zanzotto.

Durante l’estate, la piscina naturale sarà animata da diverse iniziative ed eventi. A dare il via alla rassegna sarà il “Sea Party”, un dj set galleggiante in programma per sabato 17 luglio.

“Questo è solo il primo passo verso un nuovo concetto di turismo, promozione e comunicazione turistica  che appartiene ad  una visione a 360 gradi della Città a cui stiamo lavorando insieme all’assessore Lai a tutta la squadra amministrativa, e al consulente del Comune di Rapallo, il comunicatore Marco Pogliani coadiuvato dagli uffici, turismo, cultura sport e stampa.” dichiara il sindaco Carlo Bagnasco – la nostra amministrazione da tempo ha avviato un percorso alla riscoperta delle risorse naturali del nostro territorio, e in particolare di quelle marine, che saranno ulteriormente valorizzate grazie alla messa in opera del nuovo depuratore che verrà inaugurato lunedì prossimo”.

“L’intento dell’amministrazione è quello di creare un “luogo marino”, all’interno della quale si possano realizzare esperienze di vario genere che accontentino diversi  gusti e fasce d’età, oltre che delimitare in sicurezza una corsia di nuoto libero e protetto dalle imbarcazioni, in un tratto suggestivo della costa del golfo di Rapallo – dichiara l’assessore al turismo Elisabetta Lai – In quest’anno particolare abbiamo dovuto ripensare gli eventi e le attrazioni turistiche, creando un progetto diverso per il quale insieme agli uffici ed affidandoci a professionisti del settore – l’Area Marina protetta di Portofino – abbiamo lavorato molto. Dietro la realizzazione di quest’idea da me riproposta, si è reso necessario lo sforzo sinergico, e non ancora ultimato, di tantissime realtà differenti, fatto di studi approfonditi del patrimonio sottomarino e di fattibilità, che hanno coinvolto anche un’intensa attività di Regione Liguria e della capitaneria di Porto. L’idea è quella, a partire dal prossimo anno, di coinvolgere i comuni limitrofi ed estendere la Piscina Naturale a coloro che ne faranno richiesta mettendo a disposizione il nostro “know how” per creare Blue Carpet tra i comuni del territorio.”

“L’apertura al pubblico della piscina naturale è stata un’occasione per inaugurare ufficialmente anche la nuova scala di accesso alla spiaggia del Castello dei Sogni – prosegue l’assessore ai lavori pubblici Filippo Lasinio – l’opera era attesa e di fondamentale importanza per restituire alla città un angolo suggestivo di litorale.”

“La Piscina Naturale nasce anche per venire incontro alla attuale crescente esigenza di praticare attività sportive outdoor – dichiara il consigliere allo sport Vittorio Pellerano – l’iniziativa rappresenta un segnale importante in un periodo molto complesso per tutte le realtà del mondo dello sport. Una opportunità che si va ad aggiungere alle molte già disponibili per praticare attività sportiva nella nostra Rapallo.”