Lettere/ "Il cimitero di Ruta in abbandono" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
In abbandono

Lettere/ “Il cimitero di Ruta in abbandono”

Da Maurizio Lampunio riceviamo e pubblichiamo

Che il cimitero di Ruta sia sempre stato quello di serie B del Comune di Camogli era risaputo, avendo l’apertura per solo tre giorni settimanali.

Sinceramente, pensavo che ciò fosse dovuto al costo necessario a mantenere la presenza di personale per la sicurezza dei visitatori, viste le numerose scale presenti.

Ora invece il cimitero non è più presidiato, ma le aperture solo trisettimanali sono rimaste.

L’unico motivo a cui posso pensare è che non ci sia neanche personale per aprire e chiudere giornalmente il cancello

In tal caso suggerirei, come fatto dal Comune di Recco, di fornire i cancelli di apertura a distanza e permettere così le visite giornaliere ai propri cari.
La classifica di Serie B, comunque, si evince anche dalla manutenzione, vedasi foto di sterpaglie e da una perdita da un rubinetto che si protrae da mesi, sembra poco ma un contenitore da 2 lt si riempie in pochissimo tempo, nei mesi stiamo parlando di decine, se non centinaia, di m3.