Portofino: villa Savoretti, eredità contesa; giudice indagato - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Intrighi

Portofino: villa Savoretti, eredità contesa; giudice indagato

Ville Portofino

Villa Savoretti, valore da decine di milioni, è al centro di un caso giudiziario che ruota attorno al giudice Gian Rodolfo Sciaccaluga, già presidente del Tribunale di Chiavari , di Alessandria e Savona. Un intrigo dove spuntano una scrittura privata, un testamento sospetti ed un sentenza di un giudice onorario che non avrebbe neppure potuto esprimersi sulla vicenda ed a cui il caso era stato assegnato dallo stesso Sciaccaluga. L’inchiesta è nelle mani del pubblico ministero Silvia Saracino con il coordinamento del procuratore aggiunto  Francesco Pinto e la racconta oggi sul Secolo con dovizia di particolari Matteo Indice.

Portofino è cambiata. Fino agli anni Settanta le ville portofinesi ospitavano famiglie protagoniste della vita economica nazionale che acquistavano i loro beni pagando il dovuto senza battere ciglio. Non si sarebbe neppure potuto immaginare che si tentasse di acquisire un bene fraudolentemente (è quanto dovrà accertare il tribunale).