Portofino: la Coop dona un cestino mangiarifiuti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ambiente

Portofino: la Coop dona un cestino mangiarifiuti

porto portofino

 

“Un mare di idee per le nostre acque”. Torna, per il secondo anno consecutivo, la campagna di Coop per l’ambiente che ha l’obiettivo di collocare 46 cestini “mangiarifiuti” Seabin nelle acque di mari, fiumi e laghi di tutta Italia, per ridurre l’inquinamento da plastica e microplastiche. Partner scientifico del progetto è LifeGate e quest’anno Coop è affiancata anche da Findus. L’obiettivo è recuperare in un anno 23 tonnellate di rifiuti, incluse plastiche e microplastiche, pari al peso di circa 1.500.000 bottiglie.

Alla posa del Seabin di Portofino parteciperanno anche Legambiente Liguria; Unicef Liguria, che sta raccogliendo firme per la proposta di legge regionale di iniziativa popolare “Per una Liguria amica dei bambini e libera dalla plastica”; la cooperativa Ziguele, che lavora sulla valorizzazione e la conservazione del territorio, attraverso attività ludiche e di educazione ambientale, e collabora al progetto europeo P.Ri.S.Ma. MED, per migliorare la gestione dei rifiuti nei porti; la cooperativa Dafne, che propone itinerari naturalistici nel Parco di Portofino.

La consegna martedì alle 11 presso il ristorante La Gritta a Calata Marconi. Perteciperanno: Giorgio D’Alia, Vice Sindaco di Portofino; Tiziana Cattani, Direttrice Soci e consumatori di Coop Liguria; Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria; Franco Cirio, Presidente del Comitato Regionale Unicef Liguria; Maddalena Fava, Ecologa e socia fondatrice della cooperativa Ziguele; Marilù Cavallero, Presidente cooperativa Dafne.