Rapallo: depuratore, l'inaugurazione e la Bandiera Blu - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Impianti

Rapallo: depuratore, l’inaugurazione e la Bandiera Blu

L'acqua ricavata dalla depurazione è immessa sulla rete antincendio cittadina; in futuro potrà irrigare i campi del vicino golf.

Rapallo depuratore

Sembra sia passato un secolo da quando il Comitato di via Betti iniziò la “guerra” per dire no al nuovo depuratore al posto del vecchio grigliatore; oggi appare assurdo che un’amministrazione comunale abbia preso in seria considerazione quel sito. A rendere nota la località che sarebbe stata sede del nuovo impianto fu Levante News che pubblicò la foto del capannone Viacava.  All’iniziale incredulità, seguì una serie di ricorsi al tar e al Consiglio di Stato  contro il nuovo progetto che procedeva a “passi” di lumaca. Oggi il depuratore è una realtà in funzione da alcuni mesi. La sua presenza in questa zona non ha provocato particolari disagi neppure durante la costruzione. Per altro i depuratori di Recco e Santa Margherita sono stati realizzati a due passi da importanti strutture turistiche.

L’acqua ricavata dalla depurazione è immessa sulla rete antincendio cittadina; in futuro potrà irrigare i campi del vicino golf. Lo stesso depuratore, a tetto, ospita due campi di paddle, sport che va diffondendosi rapidamente; due campi che vanno ad aumentare gli impianti sportivi (golf, tennis, piscina, tiro a segno, equitazione) che valorizzano la così detta periferia cittadina. L’impianto è stato realizzato da Iren (con i soldi dei cittadini) e l’Amministrazione comunale ha cercato di agevolare al massimo il procedere dei lavori e il buon funzionamento del depuratore e l’eliminazione degli sversamenti generati da varie cause. Adesso Rapallo potrà anche aspirare ad ottenere la bandiera Blu

.