“Conversazione in terrazza intorno all'umano”, primo ospite Mario Agostinelli - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Alle 21

“Conversazione in terrazza intorno all’umano”, primo ospite Mario Agostinelli

La “conversazione” si terrà sulla terrazza del Centro Sociale di San Giovanni, in via Delle Vecchie Mura.

Generico maggio 2021

Si inaugura venerdì 9 luglio il progetto: “Conversazione in terrazza intorno all’umano”. L’idea degli organizzatori, orchestrati da don Paolo Bacigalupo, parroco di San Giovanni, è quella di avviare un momento di dialogo e riflessione sull’attualità ad ampio raggio, anche alla luce della realtà post pandemica ma non solo, dialogando con personalità dal profilo diversificato. Il primo degli ospiti di quella, che parte come “puntata pilota” ma vorrebbe avere in germe le potenzialità di una rassegna periodica, sarà Mario Agostinelli, ecologista, politico e sindacalista, fra i fondatori dell’associazione “Laudato Sì – Un patto per il clima, la terra e la giustizia sociale”, che dialogherà sul tema: “Essere generativi: strappare o seminare?”. Così spiega don Paolo Macigalupo: “Promotore dell’incontro è un gruppo, per ora ristretto, di credenti e non credenti (ma tutti pensanti) abitati dal desiderio comune di mettere a fuoco tematiche comuni a tutti gli uomini e le donne, in ordine al trovare un nuovo modo di stare dentro la storia e di abitare la terra. Tematiche che permettano di uscire dalle tante crisi che stanno ferendo questo nostro tempo. Non solo quella provocata dalla pandemia del Covid-19, ma anche quelle che l’hanno preceduta e che sono tutt’ora in corso: la crisi ecologica, la crisi immigratoria, la crisi della giustizia sociale, la crisi della pace. Vorremmo provare a pensare insieme cammini di umanità per riuscire a dare forma a quella che papa Francesco chiama “cambiamento d’epoca”.

La “conversazione” si terrà sulla terrazza del Centro Sociale di San Giovanni, in via Delle Vecchie Mura, con inizio alle 21. Visti i posti limitati (50) occorre prenotarsi, scrivendo una mail a: sangiovannichiavari@gmail.com. Parteciperanno alla “conversazione” anche due giovani artisti: Michele De Robertis e Angelica Solari, che per tutta la durata dell’incontro lavoreranno ad un’opera che, al termine, verrà presentata al pubblico e che rappresenterà l’interpretazione delle tematiche trattate, nel linguaggio artistico ma soprattutto viste dal punto di vista delle giovani generazioni. Nei giorni successivi, sabato 10 e domenica 11, De Robertis e Solari, esporranno, oltre a quella realizzata nel corso della serata, esporranno altre loro opere nell’auditorium dei Filippini, di via Raggio.

Da San Giovanni riceviamo e pubblichiamo