Sestri, scoperto con oltre un chilo di marjuana: arrestato - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Stupefacenti

Sestri, scoperto con oltre un chilo di marjuana: arrestato

Si tratta di un 21enne di Desio:

Pattuglia dei Carabinieri.

Nelle prime ore di stamane (19 giugno 2021) i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sestri Levante hanno arrestato un 21enne italiano, originario di Desio, trovato in possesso di un consistente quantitativo di stupefacente.

L’arresto è stato operato all’interno della stazione ferroviaria, nel corso di uno dei consueti controlli che vengono svolti con l’inizio della stagione estiva, che ha fatto registrare un incremento di afflussi in città di turisti e vacanzieri.

La maggiore presenza di persone e l’avvio della movida determina un purtroppo anche un aumento della richiesta di sostanze illegali, dinamiche ben note agli uomini dell’Arma, che per fronteggiare il fenomeno organizzano frequenti attività di monitoraggio di quelli che sono ritenuti passaggi obbligati attraverso i quali lo stupefacente viene fatto transitare, come appunto lo scalo ferroviario.

All’arrivo del treno regionale delle 00.36 proveniente da Genova Brignole e diretto a Sestri Levante, i Carabinieri lì in servizio hanno notato un ragazzo che alla loro vista ha lasciato trasparire un certo nervosismo; insospettiti dal suo atteggiamento i militari hanno quindi deciso di controllarlo ed è stato così che all’apertura dello zaino che portava in spalla sono stati rinvenuti involucri di cellophane contenenti marjuana; il giovane, identificato per S.B., condotto nella caserma di Sestri Levante è stato accuratamente perquisito e trovato in possesso di oltre un chilogrammo di marjuana, suddivisa in 15 confezioni, di alcuni grammi di hashish, di un bilancino elettronico di precisione e di svariati sacchetti in cellophane ritenuti materiale necessario per il frazionamento e il confezionamento della droga.

Al termine delle formalità, il giovane è stato accompagnato in carcere a Genova, mentre lo stupefacente, che gli investigatori ritengono fosse destinato ad approvvigionare i clienti della riviera di Levante per il fine settimana, è stato campionato e verrà analizzato per accertare la quantità di principio attivo contenuto.

 

Dai Carabinieri – Comando provinciale di Genova – riceviamo e pubblichiamo