Lettere/ "Vaccini e scienza, io sono un uomo o una cavia?" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Lettere/ “Vaccini e scienza, io sono un uomo o una cavia?”

Da Marco Marchi riceviamo e pubblichiamo

Gli ultimi fatti verificatisi con il vaccino AstraZeneca mi portano a delle considerazioni. Da semplice cittadino mi chiedo se i nostri scienziati, virologi, ecc. sono diventati matematici o ragionano con capacità scientifica. Si sentono e si leggono dall’OMS o dal CTS pareri e relazioni con argomentazioni matematiche sui benefici e su percentuali di casi avversi. Noi non vogliamo sapere matematicamente cosa sta succedendo ma vogliamo che studi scientifici diano risposte precise, senza dubbi, e senza ingerenze politiche. Il clima creato nell’opinione pubblica è che ci sono vaccini di serie A e di serie B e di conseguenza cittadini di serie A e di serie B. I messaggi confusi e contraddittori che si susseguono creano preoccupazioni ed ansie che non incentivano alle vaccinazioni, per cui faccio una domanda, indipendentemente dall’età che ho, sono una cavia visto che sono stato vaccinato con AstraZeneca? Qualcuno sempre presente nei media può rispondere?