Microplastiche: un progetto di monitoraggio nell'Area Marina - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Microplastiche: un progetto di monitoraggio nell’Area Marina

Da Comunicazione e Relazioni Interne Outdoor Portofino riceviamo e pubblichiamo

MPHP è un progetto di “citizen science” pilota mirato a validare una nuova metodologia di monitoraggio delle microplastiche in ambiente marino costiero sviluppata grazie al contributo di Citizen Scientists formati per l’utilizzo di piccoli ed innovativi retini di campionamento di piccole dimensioni (Mini-Mante) trainati da kayaks.
La campagna di monitoraggio, oltre a produrre dati scientificamente corretti della contaminazione in aree costiere non ancora indagate, sarà anche l’occasione per coinvolgere il pubblico in azioni scientifiche e sensibilizzare al problema della plastica in mare.
I monitoraggi nell’Area Marina Protetta di Portofino e nelle spiagge di Recco e Camogli(Liguria, Italia) verranno effettuati tra Marzo e Settembre 2021 da cittadini e studentidebitamente formati all’utilizzo di mini-mante trainate da kayaks. Le aree costiere da monitorare sono state scelte perché spesso escluse da campagne di monitoraggio ufficiali in quanto difficilmente raggiungibili a bordo dei mezzi nautici comunemente utilizzati. In parallelo ai monitoraggi verranno effettuati dal CNR-IAS campionamenti standard utilizzando la Rete manta tradizionale, in modo da validare tutti i dati ottenuti. Le analisi dei campioni raccolti verranno eseguite dal laboratorio di ecotossicologia marina del CNR-IAS di Genova.
Parteciperanno alla campagna di monitoraggio cittadini appositamente formati comeesperti grazie al progetto CRABS di Outdoor Portofino e gli allievi dell’Istituto Nautico di Camogli formati grazie al progetto Alternanza Lavoro della Lega Navale Italiana di Camogli.

Qui il progetto.