Voglia di estate a Camogli: spiagge e scogliere, il vademecum per la tintarella - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Accessi

Voglia di estate a Camogli: spiagge e scogliere, il vademecum per la tintarella

Tutte le informazioni utili per chi deciderà di trascorrere un periodo di relax nel nostro territorio.

Spiaggia di Camogli.

Voglia di mare nel Golfo Paradiso dopo il tempo incerto e le chiusure dei mesi scorsi causa pandemia. Come nel 2020 anche quest’anno nel territorio di Camogli è possibile prendere la tintarella seguendo alcune regole. Ecco alcuni chiarimenti da parte del sindaco Francesco Olivari relativi all’ordinanza.

Per la spiaggia libera l’accesso segue le modalità applicate la scorsa estate: accessi contingentati attraverso varchi prestabiliti con numero di capienza massima dalle 9 alle 19. È però sempre possibile accedere alle spiagge libere al solo scopo di fare il bagno o andare con la canoa o altra imbarcazione in mare senza sostare o depositare attrezzature o effetti personali.

“Per quanto riguarda le spiagge di Camogli, l’ingresso contingentato entrerà in vigore da sabato 5 giugno e sarà attivo solo nei fine settimana fino al 14 giugno e tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre. Si potrà accedere alla spiaggia libera solamente dai varchi prestabiliti (Base Mare Rari Nantes, Club Vela, Bagni Solero, Bagni Miramare, Bagni La Rotonda, Scalinata in Largo Simonetti) – prosegue – Per permettere la sistemazione dei segna posto per il distanziamento non si potranno posizionare le proprie attrezzature balneari (teli, ombrelloni ecc.) prima delle 9; sarà tuttavia possibile accedere alla spiaggia libera anche prima delle 9 solo per fare il bagno o prendere canoe o altre imbarcazioni senza occupare postazioni”.

“Ogni tratto di spiaggia ha una capienza massima e il totale delle spiagge del centro ammonta a 800 postazioni. Al raggiungimento della capienza massima prevista, le persone non potranno più accedere nel tratto interessato e l’accesso sarà nuovamente possibile non appena si libererà qualche postazione”.

“A San Fruttuoso il contingentamento degli ingressi è entrato in vigore il 2 giugno, e sarà attivo solo nei fine settimana fino al 14 giugno e tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre. Per accedere alle spiagge e all’abbazia occorre seguire un percorso guidato a senso unico. Per l’accesso alla spiaggia libera occorre premunirsi di un biglietto gratuito da ritirare alla ProLoco di Camogli nella stessa giornata in cui si intende usufruire della spiaggia – prosegue – La capienza totale della spiaggia libera è di 104 postazioni (84+20), al raggiungimento della quale non si potrà più accedere fino a quando si libererà una postazione. Per esempio nella giornata di ieri gli accessi sono stati 280: in pratica, l’avvicendamento delle persone ha consentito accessi pari quasi al triplo delle postazioni”.

“Infine a Punta Chiappa come per tutte le scogliere l’accesso non è presidiato ma regolamentato dalle vigenti norme di distanziamento evidenziate su apposita cartellonistica. Ringrazio fin d’ora i gestori degli stabilimenti balneari La Rotonda, Miramare e Solero, la Base Mare Rari Nantes, il Club Vela e gli addetti della Guardia Costiera Ausiliaria per la loro disponibilità e collaborazione nella gestione degli accessi e la ProLoco Camogli per il servizio di bigliettazione per San Fruttuoso. Ricordo inoltre il divieto di fumo sulla spiaggia di San Fruttuoso, a Punta Chiappa, sulle banchine di imbarco e sul molo come da relativa cartellonistica esposta”, conclude.

Più informazioni