Sestri: 741 bambini “Alla scoperta di Andersen” - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Sestri: 741 bambini “Alla scoperta di Andersen”

Da Mediaterraneo riceviamo e pubblichiamo

Il Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo Servizi, tramite il MuSel – il Museo Archeologico e della Città e il Sistema Bibliotecario Urbano, sono lieti di annunciare il grande successo della seconda edizione del concorso di disegno Alla Scoperta di Andersen: “I fiori della piccola Ida”: quest’anno l’iniziativa ha coinvolto ben 741 bambini e ragazzi di età compresa fra i 4 e i 13 anni. 

Ai partecipanti è stato proposto di scoprire la fiaba di Andersen “I fiori della piccola Ida”, per poi realizzare un disegno sulla base delle sensazioni suscitate dalla lettura. 

La fiaba scelta è tra le meno note ma ugualmente capace di ispirare forti emozioni anche grazie ai suoi elementi autobiografici che trasmettono la passione di raccontare storie e creare figure di carta in una delicata riflessione sul ciclo della vita.

A sostegno dei giovanissimi partecipanti, Maria Rocca, collaboratrice del MuSel, artista ed esperta di didattica museale, ha realizzato dei video tutorial messi a disposizione sul portale del turismo del Comune di Sestri Levante e sui canali social di Palazzo Fascie.

Tra i 741 disegni arrivati, 602 sono stati ammessi al processo di valutazione, mentre 139 purtroppo sono stati esclusi perché non rispettavano le indicazioni o perché arrivati oltre la scadenza. È stato però deciso che tutti i disegni saranno esposti. 

“Può una fiaba scritta nel 1835 suscitare emozioni e appassionare  i bambini del giorno d’oggi? – dichiara Maria Elisa Bixio, Assessore alla Cultura del Comune di Sestri Levante –
È quello che è accaduto nella seconda edizione del concorso di disegno “Alla scoperta di Andersen: I fiori della piccola Ida”. Sono sinceramente grata e felice per i tanti lavori arrivati da tutta Italia e dall’estero, perché rappresentano un sentire prezioso e un invito a riflettere sul punto di vista di ognuno di noi. Attraverso i disegni sono riusciti a rappresentare sentimenti, sogni e speranze. Proprio quello che fanno le fiabe.”

Domenica 6 giugno, alle 16.30, nella sala Carlo Bo di Palazzo Fascie, verranno premiati i piccoli vincitori e verrà inaugurata l’esposizione “Alla scoperta di Andersen” che include, oltre a tutte le opere arrivate per il concorso, anche la mostra bibliografica “Tra fiori e imperatori. Un viaggio tra le fiabe di Andersen”, organizzata in collaborazione con il Centro Sistema Bibliotecario della Città Metropolitana di Genova. 

Vince la categoria 4-5 anni: Ludovica Cicerone (4 anni) di Imperia. Motivazione: “Per l’espressività, l’autonomia dell’esecuzione e per l’interpretazione personale della fiaba”.

Vincono ex aequo la categoria 6-10 anni:

Isabel Bianchi (8 anni) di Chiavari. Motivazione: “Per la dovizia dei particolari realizzati e per la scelta di una scena, centrale nella fiaba, particolarmente complessa, piena di movimento e allegria”.

Anastasia Vatamanyuk (10 anni) di Chiavari. Motivazione: “Per l’ottima padronanza della tecnica del bianco e nero e per la cura dei dettagli che valorizza l’espressività delle figure realizzate”.

Vincono ex aequo la categoria 11-13 anni:

Aliosha Lorenzo Nannetti (12 anni) di Parigi. Motivazione: “Per la prospettiva complessa, che porta alla realizzazione di una scena ricca di dettagli estremamente curati, e per l’attenzione nell’uso dei colori”.

Margherita Bonelli (11 anni) di Sestri Levante. Motivazione: “Per l’originalità nell’affrontare il tema, la capacità di trasmettere emozioni e la padronanza delle tecniche utilizzate”.

I vincitori saranno premiati domenica 6 giugno nel corso dell’inaugurazione della mostra con un libro di fiabe e con l’ingresso omaggio per tutta la famiglia al MuSel valido fino al 31 dicembre 2021.

Ogni partecipante al concorso avrà diritto a 1 biglietto gratuito e 3 biglietti a ingresso ridotto per visitare il MuSel – il Museo Archeologico e della Città con tutta la famiglia, validi per tutto il periodo della mostra: sarà così possibile godere appieno della suggestiva sedee della sua offerta: sala espositiva con la mostra bibliografica “Tra fiori e imperatori. Un viaggio tra le fiabe di Andersen”, Museo e Biblioteca. 

A questa iniziativa si aggiungono: Letture di fiabe per bambini dai 4 anni in su, a cura del Sistema Bibliotecario. 

Domenica 6, venerdì 11 e sabato 12 giugno, ore 17.00 (Sala Bo, Palazzo Fascie) Laboratorio “Nel giardino della fiaba” con Maria Rocca

Laboratorio che prende avvio da alcune fiabe, tra cui “I fiori della piccola Ida” di Andersen. I bambini saranno accompagnati a riconoscere i fiori e a tracciare, disegnare, ritagliare, incollare su carte di diverso colore le forme di ciascun vegetale, creando così un piccolo Florilegio artistico, sulla scia degli antichi libri dei fiori e delle erbe.

Domenica 13 giugno, ore 10.30 (Sala Bo, Palazzo Fascie)

Il concorso, le mostre e le letture di fiabe fanno parte dell’Andersen OFF, le iniziative del territorio collaterali all’Andersen Festival.

Il successo di questa edizione conferma quanto siano importanti i linguaggi artistici. L’arte interagisce con la vita, permette chiavi di lettura, rivela territori inesplorati, consente di trasformare la realtà. L’arte è forma di espressione e comunicazione. Per questo dobbiamo essere grati di quanto 741 bambini e ragazzi hanno saputo raccontarci leggendo la fiaba di Andersen, e maneggiare con cura quello che hanno voluto restituire ed entusiasticamente affidarci con le loro elaborazioni visive.

Il MuSel – Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante e il Sistema Bibliotecario Urbano, assieme all’Archivio Storico Comunale, hanno sede a Palazzo Fascie Rossi, in Corso Colombo 50.

Più informazioni