Rapallo: l'attenzione verso i giovani, in Consiglio - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Rapallo: l’attenzione verso i giovani, in Consiglio

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Ieri sera il consiglio comunale ha approvato tre variazioni al bilancio di previsione 2021/2023 per permettere la realizzazione di progetti e iniziative di inclusione sociale con particolare riguardo ai più giovani.

È stato infatti istituito un capitolo apposito con fondi che verranno destinati ad eventi e progetti socio – culturali dedicati ai ragazzi.

Un primo segnale di graduale ritorno alla normalità si avrà con “Rapax 2021”, un evento organizzato in collaborazione con l’associazione “Link”, in cui i partecipanti potranno mettere in mostra il proprio talento sul palco e verranno premiati nel corso di una serata conclusiva che si terrà il prossimo 10 luglio sul Lungomare.

12.100 euro sono i fondi provenienti dal bando “Partecipo, imparo, mi diverto #GiovaniLiguria” sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili per l’anno 2021, che verranno destinati al Consorzio Agorà per partecipare al Progetto “Carugi” (Cantiere Rigenerazione Urbana Giovani).

44.000 euro, distribuiti tra 2021 e 2022, è la quota assegnata da Regione Liguria al Comune di Rapallo in merito al bando “Abilità al plurale 2”, un programma di attività che promuovono l’inserimento socio – lavorativo di soggetti a rischio emarginazione sociale.

“Tengo particolarmente ai nostri giovani concittadini – ha commentato il sindaco Carlo Bagnasco – insieme al consigliere alle politiche giovanili Daniele Trucco stiamo lavorando quotidianamente per fare in modo che i più giovani tornino presto a vivere serenamente e partecipino sempre più attivamente ad iniziative per migliorare la Città di concerto con l’amministrazione comunale”.

“Le variazioni di bilancio approvate questa sera sono una misura fondamentale per sostenere i tanti ragazzi che, a causa della pandemia, da ormai più di un anno e mezzo, hanno visto modificare significativamente le proprie abitudini sociali e di svago – ha aggiunto l’assessore al bilancio Antonella Aonzo – si tratta un tema delicato a cui vogliamo dedicare la nostra attenzione e destinare le risorse economiche necessarie”.

Più informazioni