Ristorazione, posti al chiuso e all'aperto: ecco le nuove regole - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Zona bianca

Ristorazione, posti al chiuso e all’aperto: ecco le nuove regole

Toti sui social aveva dichiarato: "I numeri calano, ogni limitazione è priva di fondamenti scientifici"

ristorante, tavoli, pranzo, cena

Dovrebbe passare a sei il numero massimo di persone al tavolo al chiuso: manca l’ufficialità ma sarebbe questo, stando all’Ansa, il punto di caduta su cui starebbero convergendo Regioni e Governo.

Secondo quanto apprende l’agenzia, all’esito del confronto con le Regioni, il ministro della Salute Roberto Speranza dovrebbe emanare domani un’ordinanza per definire le regole per la ristorazione. Non di dovrebbero essere limiti invece per chi consuma all’aperto.

“Il limite dei 4 posti a tavola nei ristoranti? Un’assurdità! I numeri della pandemia calano in tutto il Paese, si svuotano gli ospedali: ogni limitazione delle libertà adesso è fuori luogo e priva di fondamenti scientifici”, aveva dichiarato nel pomeriggio sui social il presidente Toti.

“Continuano le scelte di buon senso del Governo Draghi. Sono contento che la posizione che ho sostenuto fin da subito sull’eliminazione del limite dei 4 commensali all’aperto nei ristoranti e bar in zona bianca sia stata approvata. Come avevo anticipato ieri, questa posizione definisce e chiarisce una volta per tutte la differenza tra zone gialle e zone bianche, tra locali all’aperto e locali al chiuso – dichiara Andrea Costa, sottosegretario alla Salute – I cittadini avrebbero fatto fatica a comprendere una interpretazione ulteriormente restrittiva che sembrava non tenere conto della situazione attuale, dove la campagna vaccinale sta proseguendo spedita e il 40% degli italiani ha ricevuto almeno una dose. E’ una nuova e ulteriore dimostrazione del fatto che gradualmente stiamo recuperando le nostre libertà. Proseguiamo dunque in questo percorso, non abbassando però la guardia, utilizzando senso di responsabilità e rispettando le regole anti contagio”.

 

Più informazioni