Recco, errati conferimenti e abbandono dei rifiuti: sanzioni in aumento - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Verbali

Recco, errati conferimenti e abbandono dei rifiuti: sanzioni in aumento

Gli agenti hanno tenuto sotto controllo, anche grazie all'uso delle telecamere, le aree dove il fenomeno è più marcato.

Centro di raccolta in via della Nè

Dieci verbali nelle ultime settimane: è il bilancio deli controlli effettuati dalla Polizia Locale di Recco per l’errato conferimento e abbandono dei rifiuti accanto alle isole ecologiche.

“Gli agenti hanno tenuto sotto controllo, anche grazie all’uso delle telecamere, le aree dove il fenomeno dell’abbandono è più marcato rispetto alle altre zone della città – dichiara una nota dell’amministrazione comunale – In particolare le regole non sono state rispettate in via san Rocco dove alcuni cittadini hanno conferito i rifiuti fuori orari o in un sacco nero o abbandonato nei pressi di cassonetto un telefono cellulare, senza richiedere la prenotazione per il ritiro gratuito e il corretto smaltimento. In via IV Novembre, invece, è stato abbandonato accanto ai contenitori un pallet di legno, in largo dei Mille quattro sedie in plastica, in via Vastato una pentola.

“La città pulita piace a tutti commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore all’ambiente Edvige Fanin – ma dobbiamo assumere comportamenti virtuosi e per questo motivo chiediamo la collaborazione dei cittadini affinché gli atteggiamenti di alcuni non vanifichino le azioni di chi segue le regole per il corretto conferimento dei rifiuti”.

A Recco non mancano le opportunità per conferire correttamente i rifiuti a cominciare dal Centro di Raccolta di via della Nè, dalla rinnovata postazione di Cabina Loderini – isola ecologica in pieno centro – per consegnare piccoli elettrodomestici e altri materiali e, infine, dal servizio Ecovan, il camioncino Amiu predisposto per la raccolta di rifiuti ingombranti.

Più informazioni