Chiavari: Di Capua, Aspi e l'addio al tunnel fontanino - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Chiavari: Di Capua, Aspi e l’addio al tunnel fontanino

I giornali erano nati per informare e commentare. Poi all’uso del commento esplicito si è spesso sostituito lo spazio e la gerarchizzazione delle notizie (in prima pagina a cinque o sei colonne, in testa alla pagina o sei righette nell’ultima colonna). Oggi ci sono i social in cui i lettori commentano spesso con invidiabili capacità di sintesi i fatti, spesso li anticipano rispetto ai media che corregono quando ritengono abbiano commesso errori.

Oggi c’è una notizia che merita un paio di considerazioni almeno. Il sindaco di Chiavari Marco Di Capua è stato bravo ad invitare Aspi, a spiegare i problemi cittadini a ottenere qualche promessa. Può ritenersi soddisfatto e non demorderà finché le promesse non saranno concretizzate.

La prima considerazione è quella della evidente mancata collaborazione e intesa tra i Comuni del Tigullio orientale e occidentale. Oggi allo stesso tavolo avrebbero potuto sedersi anche altri sindaci; avrebbero avuto più forza e sottoporre ad Aspi l’intera sere dei problemi che l’Autostrada provoca nel Levante. Di Capua è stato più bravo.

Seconda considerazione: è stato assestato un colpo definitivo al progetto del tunnel della Fontanabuona più oneroso rispetto a quello proposto da Chiavari (quasi inutile nella vallata, ma chi se ne frega). Se Aspi sarà costretta a realizzare un collegamento, sceglierà quello che piace a Chiavari perché più economico. (m.m.)

La riunione con