Territorio: un bando di 80mila euro dal Gal Genovese - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Territorio: un bando di 80mila euro dal Gal Genovese

Dall’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese  riceviamo e pubblichiamo

La rigenerazione sostenibile dei territori caratterizzati dalla perdita o dalla mancanza di servizi sta diventando sempre più una priorità, non solo a livello nazionale ma anche europeo, per scongiurare lo spopolamento delle aree rurali e montane.

Il nuovo bando “Creazione e sviluppo delle cooperative di comunità” dell’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese nasce infatti dall’esigenza di contrastare le fragilità del territorio e migliorare le condizioni esistenti in diversi ambiti come l’inclusione sociale, il contrasto al dissesto idrogeologico e la valorizzazione turistica, trasformando un fabbisogno in un’attività economica sostenibile e produttiva.

“Le cooperative di comunità – spiega Alessandra Ferrara, Presidente del GAL Genovese – sono imprese multisettoriali attive per esempio nei servizi ambientali, scolastici, assistenziali, di accoglienza e ospitalità, di ristorazione… – e svolgono azioni significative a sostegno delle comunità locali: il recupero dell’incolto, la manutenzione dei sentieri, lo sviluppo dei servizi culturali e turistici sono solo alcune delle tematiche di intervento che il nuovo bando del GAL Genovese potrà finanziare”.

Nel dettaglio il bando, che sostiene la creazione, l’avvio e lo sviluppo di cooperative di comunità, ha una dotazione finanziaria di 80.000,00 € e coinvolge tutti i comuni dell’area di competenza del GAL Genovese (le Valli Stura, Orba e Leira, l’Alta Val Polcevera, l’Alta Val Bisagno, le Valli del Recco e Val Fontanabuona, inclusi Leivi, Cogorno e Carasco). Sono finanziati i costi di costituzione della cooperativa e gli investimenti per la ristrutturazione di immobili, l’acquisto di arredi, macchinari e attrezzature, di programmi informatici nonché di marchi commerciali, a fronte di un progetto che descriva l’attività prevista dalla cooperativa. Sono ammesse sia cooperative in via di costituzione che già costituite.

Il bando prosegue anche l’azione di “miglioramento dell’attrattività del territorio” che è uno degli obiettivi che il GAL Genovese sta portando avanti attraverso i bandi dedicati alle strutture ricettive extralberghiere, alle infrastrutture verdi come la rete sentieristica, l’Alta Via dei Monti Liguri e la Ciclovia dell’Ardesia. Il bando è aperto dal 1 giugno al 1 settembre 2021. Il sostegno è pari al 100% della spesa ammissibile ed ogni domanda è finanziabile fino ad un massimo di 20.000,00 €.

Le cooperative di comunità in Liguria

A Torri Superiori (vicino a Ventimiglia) vengono svolte attività agricole (permacultura) e turistiche. A Mendatica (Imperia) circa cinque anni fa un gruppo di giovani ha dato vita ad una cooperativa (14 persone coinvolte) che gestisce un parco avventura, attività didattiche ed escursioni. Attualmente gestiscono anche aree coltivate a vigneto per la produzione di Ormeasco. A Pontinvrea, con il sostegno del Comune, la cooperativa opera nell’ambito dei servizi forestali. Attualmente sono state assunte tre persone (servizi di igiene urbana, assistenza domiciliare e assistenza scuolabus). In futuro si prevede anche lo sviluppo di servizi turistici come la gestione di un campeggio. A Follo (SP) la cooperativa nasce per lo sviluppo delle attività legate al turismo, al recupero agricolo ed alla gestione del bosco, ai servizi sociali. Ad Ameglia la cooperativa “Terre del Magra” svolge attività turistiche e gestisce attività commerciali, in particolare a Fiumaretta, Bocca di Magra, Montemarcello. Ad Ameglia si gestiscono case vacanza e alloggi a scopo turistico (attività di prenotazione, accoglienza, servizio pulizie…). A Genova la cooperativa Il Ce.sto. è stata aperta dagli abitanti del centro storico e svolge servizi socio-educativi e culturali.

Per maggiori informazioni:  http://www.agenziadisviluppogalgenovese.com 
E’ possibile anche mandare una mail a info@appenninogenovese.it