Sport, gli eventi all'aperto tornano con il pubblico - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Piano riaperture

Sport, gli eventi all’aperto tornano con il pubblico

Tra una settimana coprifuoco spostato alle 24.

polizia, auto,

Segue il programma prestabilito il piano riaperture del governo e mentre le Regioni cominciano a passare in zona bianca si va avanti con il calendario che scandisce al ripartenza dell’Italia. In zona gialla, a partire da domani, martedì 1° giugno, riapriranno i ristoranti al chiuso e gli eventi sportivi all’aperto potranno accogliere di nuovo gli spettatori, anche se in numero limitato. Dal 7 giugno il coprifuoco verrà spostato a mezzanotte, mentre il 15 giugno sarà la volta dei matrimoni, parchi tematici e congressi. Bisognerà attendere il 21 giugno per vedere cessato il coprifuoco mentre dal 1° luglio potranno ripartire anche le piscine al chiuso, le sale giochi, i centri benessere, i centri termali e gli eventi sportivi al chiuso. Tutto, sempre in zona gialla. E questo per una ragione: in zona bianca tutto questo accade dal giorno di ingresso delle Regioni nella fascia meno restrittiva, in cui le riaperture vengono tutte anticipate.

Resta l’uso obbligatorio della mascherina all’aperto quando non si può mantenere la distanza e al chiuso nei luoghi pubblici. Da domani ad ogni modo anche stadi e palazzetti potranno tornare ad accogliere il pubblico per gli eventi sportivi. Ma occorrerà rispettare al massimo un quarto della capienza degli spettatori e con il limite di 1.000 persone sugli spalti all’aperto. Dal 7 giugno per la zona bianca, e dal 15 giugno per la zona gialla, tornano feste e cerimonie. Attenzione però perchè per partecipare servirà il “green pass”.

Più informazioni