Ne: "E se invece di un cane fosse stato un bambino?" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Ne: “E se invece di un cane fosse stato un bambino?”

Ieri sera i vigili del fuoco di Chiavari e Genova hanno tratto in salvo, al termine di un complicato intervento non privo di rischi, un cane impaurito che, forse inseguendo una preda, era finito in una miniera cadendo poi in un profondo pozzo. L’episodio in Val Graveglia. Molti nostri lettori si sono chiesti cosa sarebbe accaduto se anziché un cane fosse stato un bambino sfuggito all’attenzione a finire nella miniera abbandonata. Non abbiamo fatto un sopralluogo e quindi non sappiamo se esiste una chiusura all’accesso in miniera che solo un cane possa superare. A quarant’anni dalla tragedia di Vermicino, l’augurio è che vi siano controlli e l’invito alle proprietà ad impedire l’accesso a luoghi pericolosi. Anche agli animali: senza l’intervento dei vigili del fuoco, il cane sarebbe infatti morto di stenti.