'Santa': Corte, le criticità raccolte tra la gente del quartiere - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

‘Santa’: Corte, le criticità raccolte tra la gente del quartiere

Dall’ufficio stampa di “Progetto Santa Insieme con Voi” riceviamo e pubblichiamo

La stagione estiva si avvicina e Santa Margherita si fa bella per accogliere turisti e visitatori? Certo, forse, anzi,,,, assolutamente no! Purtroppo avere una città più accogliente in previsione dell’estate 2021 per l’Amministrazione Donadoni sembra soltanto una perdita di tempo se non addirittura una scocciatura.

E’ nel quartiere di Corte, infatti, che sul fronte del decoro urbano si può toccare con mano la trascuratezza e il non impegno del Sindaco e della sua Giunta. A patirne le scomode conseguenze, purtroppo, non sono soltanto turisti e visitatori del fine settimana, ma soprattutto i normali cittadini che nel quartiere ci vivono tutto l’anno, che se hanno una colpa è quella di pagare le tasse comunali senza nessun servizio in cambio. Già da una sommaria ricognizione sul territorio si può stilare un lungo elenco di manchevolezze, che non possono essere di certo raccontate alla gente di Santa come un effetto indesiderato e imprevisto del Covid.

In anteprima i consiglieri del Gruppo Progetto Santa Insieme per Voi sono in grado di presentare un elenco delle criticità raccolte tra la gente del quartiere di Corte:
– pali dell’illuminazione: mancano di una manutenzione da diversi mesi e molti presentano i lampioni rotti;
– segnaletica orizzontale e verticale: decisamente trascurata;
– pulizia e igienizzazione delle strade interne: inesistente;
– scalinate di viale Minerva che portano a Nozarego: quasi impraticabili;
– traffico: manca un controllo sopratutto nelle ore pomeridiane nei fine settimana per far scorrere il traffico in rientro dalle spiagge;
– selciato camminamento banchina di sant’Erasmo: trascurato e sporco da molto tempo;
– potatura degli alberi: inesistente;
– parcheggio selvaggio sui marciapiedi: è diventata un’abitudine quotidiana, intanto non c’è nessuno che controlla;
– ringhiera di fronte agli uffici Riva: completamente scrostata e parzialmente arrugginita;
– sistemare area ex bar Giuli: si attende un intervento di sistemazione e decoro urbano;
– servizi igienici di Via Maragliano: dopo essere stati per mesi in stato di abbandono ora sono chiusi senza una prospettiva di riapertura.

Quella di Corte è una situazione quasi irrecuperabile. Ci chiediamo cosa aspetti il Sindaco a intervenire. Forse sarebbe il caso di fare meno conferenze stampa e spot su You tube ed essere più concreti e attenti ai bisogni reali della città. Noi lo speriamo vivamente, ma la Giunta?