Camogli: "I suggerimenti sono ciò che abbiamo fatto" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Camogli: “I suggerimenti sono ciò che abbiamo fatto”

Da Francesco Olivari, sindaco di Camogli riceviamo e pubblichiamo

Mi trovo costretto a rispondere ancora una volta al Consigliere Pompei, non tanto per me, quanto per rispetto di tutte le persone coinvolte che stanno lavorando da tempo al progetto della Piscina.

In sintesi il Consigliere ha fatto una richiesta di accesso agli atti in data 19 aprile in cui chiedeva, tra le altre cose, “la descrizione del problema che ha portato a decidere la chiusura della piscina” e “la descrizione dell’intervento in programma attualmente a carico della tettoia della Piscina di Camogli per risolvere la criticità, il preventivo di spesa ed i relativi tempi di chiusura dell’impianto”.

Come è giusto che sia, gli è stata inviata tutta la documentazione richiesta. Singolare invece è il fatto che quelli che definisce come suoi suggerimenti non siano altro che le azioni intraprese dall’Amministrazione a seguito del sopralluogo della Rubner Holzbau richiesto dal Comune ed effettuato il 16 aprile scorso. Per meglio chiarire: ancora prima di recepire la relazione tecnica sul sopralluogo (protocollata il 28.04.2021 e successivamente inoltrata anche al Consigliere Pompei), erano già state richieste ipotesi di spesa per la demolizione della copertura, ricevute in data 30 aprile, cosa che ha consentito di deliberare il giorno stesso (Delibera n. 55 del 30.04.2021) lo stanziamento di € 220.000 a favore della Piscina. Si sono poi susseguiti i sopralluoghi dei progettisti, che già il 5 maggio presentavano la prima bozza di computo metrico sulla demolizione, il conferimento dell’incarico, fino alla sottoposizione della bozza completa del progetto esecutivo a Rubner di ieri, 11 maggio. Trovo piuttosto imbarazzante – per essere gentile – attribuirsi meriti che non si hanno. E aggiungo che l’unico tempo perso, è quello sottratto al nostro lavoro per rispondere ad affermazioni quantomeno improprie. Auspico quindi che le attività possano procedere speditamente come fin da subito disposto senza dover tornare ulteriormente sull’argomento.

Più informazioni