Viadotto di Valle Ragone, Tosi: "Aspi risponda nelle sedi opportune" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sicurezza viadotti

Viadotto di Valle Ragone, Tosi: “Aspi risponda nelle sedi opportune”

Il consigliere regionale del M5S: "La sicurezza delle infrastrutture deve essere al primo punto".

a12, pilone, valle ragone

“Chiuso al traffico pesante il viadotto di Valle Ragone sull’A12, tra i caselli di Lavagna e Sestri Levante, per evidente ammaloramento dell’infrastruttura. Una decisione, apprendiamo, presa in Prefettura dopo l’ispezione condotta dai tecnici del MIT”: lo dichiara il capogruppo regionale Fabio Tosi.

“A tre anni dalla tragedia del ponte Morandi, questa notizia ci dice tre cose: che Aspi continua a non dare priorità assoluta allo stato di salute dei manufatti sulla rete che ha in concessione; che continua a non imparare dai propri errori e infatti il ponte sull’A12 è in condizioni più che precarie; e che questa è un’emergenza nazionale. La sicurezza delle infrastrutture deve essere al primo punto dell’agenda di Aspi… e invece non solo per Aspi non lo è, ma pare che la concessionaria addirittura non abbia nemmeno avvisato Regione sullo stato di degrado del viadotto in questione”.

“Come M5S, ci uniamo alla sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio e come lei ci chiediamo come mai Aspi non abbia dato priorità alle segnalazioni già fatte in merito al viadotto di valle Ragone. Chiederemo di audire al più presto Autostrade per l’Italia nella competente Commissione regionale: la concessionaria spieghi come sia stato possibile arrivare a questa situazione”, conclude Tosi.

Più informazioni