Rapallo: porto, avviata la ricostruzione con Bizzi e Toti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Rapallo: porto, avviata la ricostruzione con Bizzi e Toti

Non si è trattato della posa della prima pietra, semmai del primo recupero, con la draga, di uno dei tanti massi gettati all’interno del porto dalla mareggiata che il 29-30 ottobre 2018 ha distrutto la diga foranea del porto Riva di Rapallo. Il presidente della Regione Giovanni Toti ha voluto sottolineare l’avvio dei lavori al porto, ultima grande opera di ricostruzione dopo la strada per Portofino, lo scalo di Santa Margherita Ligure. Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco ha ricordato che c’erano due sole strade da seguire: o la revoca della concessione con anni di cause e di stop o il ricorso ad un privato. Quest’ultimo è arrivato, Davide Bizzi, bolognese ma più riservato dei liguri e schivo davanti alle macchine fotografiche e cineprese. Pochissime parole: daremo il minor disturbo possibile a Rapallo usando la via del mare; puntiamo sul rispetto dei tempi di ricostruzione; stesso concetto esprime Antonio Savarese, amministratore delegato di Savarese Costruzioni alla testa del pool di imprese impegnato nella ricostruzione.

A parlare di ciò di cui nessuno aveva mai osato parlare con tanta chiarezza l’avvocato Salvatore Sanzo, presidente del consiglio di amministrazione della “Porto turistico internazionale Riva” che afferma come il  “lavoro più impegnativo inizi adesso” ed elenca i motivi auspicando che tutti abbiamo la volontà di arrivare ad un accordo: la rimessa in piena cristallina gestione dello scalo; la rassicurazione dei creditori della precedente gestione.

Davide Bizzi e Carlo Bagnasco
o Bagnasco e Giovanni Toti
Davide Bizzi cl figlio
Matteo Viacava sindaco di Portofino
Giovanni Toti entra nell’area cantiere
Massi di cemento del vecchio molo
avvocati Cocchi e Tonani
L’assessore Filippo Lasinio
Il sottosegretario Andrea Costa
Robrto Bagnasco, Laura Mastrangelo, Franco Parodi
Mauro Mele, Isabella De Benedetti
Giorgio Tasso, Antonella Aonzo

Autorità presenti
Giuseppe Pontremoli e Angiolino Barreca
Davide Bizzi, Angiolino Barreca
Più informazioni