Chiavari: presentazione del libro "Contare le sedie" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Chiavari: presentazione del libro “Contare le sedie”

Dall’ufficio stampa di WyLab riceviamo e pubblichiamo

“Questa sono io”: i tanti modi di essere una donna. Venerdì 7 maggio 2021, alle ore 18, il settimanale online Piazza Levante (www.piazzalevante.it) e Wylab (www.wylab.net) organizzano un incontro con la scrittrice Ester Armanino, per la presentazione del suo ultimo libro, ‘Contare le sedie’, edito da Einaudi. L’autrice dialogherà con Alberto Bruzzone. Letture a cura dell’attrice Lucia Caponetto.

‘Piazza Levante’ e Wylab salutano il ritorno delle iniziative culturali in presenza con il ciclo ‘Il maggio dei libri di Piazza Levante’: una serie di incontri dal vivo, presso la sede di Wylab in via Davide Gagliardo 7 a Chiavari, che rientra nell’ambito degli appuntamenti de ‘Il maggio dei libri’, la grande rassegna di livello nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

L’evento con Ester Armanino è a ingresso libero ed è organizzato nel pieno rispetto delle normative anti Covid: è quindi necessario accedere con la mascherina indossata e la prenotazione del proprio posto, sino ad esaurimento, è obbligatoria, utilizzando la piattaforma EventBrite (al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-presentazione-del-libro-contare-le-sedie-di-ester-armanino-152928133163), oppure telefonando al numero 347 2502800.

In caso di rinuncia dopo la prenotazione, si raccomanda di avvisare, in modo da rendere il proprio posto nuovamente disponibile per altre persone interessate. Al termine dell’incontro, sempre nel rispetto delle norme di distanziamento, sarà possibile acquistare le copie del libro e l’autrice sarà disponibile per il firmacopie. Chi volesse seguire online, lo potrà comunque fare, grazie alle dirette YouTube che saranno visibili sulla pagina di ‘Piazza Levante’.

L’autrice
Ester Armanino è architetto e vive a Genova. Il suo primo romanzo ‘Storia naturale di una famiglia’ (Einaudi 2011) ha vinto il Premio Kihlgren Opera Prima, il Premio Viadana Giovani, il Premio Zocca e il Premio per la Cultura Mediterranea – sezione Narrativa giovani. È fra gli autori di ‘Undici per la Liguria’ (Einaudi 2015). Sempre per Einaudi, ha pubblicato, i romanzi ‘L’arca’ (2016) e ‘Contare le sedie’ (2021).

La scheda del libro
‘Contare le sedie’ (Einaudi) – L’esercizio più difficile è trovare la forza di dire semplicemente “questa sono io”, mettere insieme i pezzi, e riconoscersi intera. Sembra una cosa ovvia, ma ogni ragazza sa che è una conquista. La bambina la cui prima parola è stata “betoniera”, la studentessa che si appassiona ai numeri per amore di un surfista, la donna che scopre il desiderio di maternità dopo un incontro con le orche – sono tutte istantanee parziali, capaci di catturare l’essenza. La vita di una donna possiamo guardarla come un fiume che corre, o fermarla in corsa per saggiare ogni volta la trasformazione. È quello che fa Ester Armanino in questo libro curioso nella struttura, profondamente caldo. Un tassello dopo l’altro, il quadro si compone e il ritratto che ne viene fuori è tenacemente vivo, tridimensionale, fatto di attese, fughe, perdite, incontri, capacità di costruire, solitudine, fondamenta. E così, come in quel gioco delle sedie che si faceva da bambini, sottraendo un pezzo alla volta, il dolore può diventare una sfida alla pari, l’amore di sé – di tutte le donne che abbiamo dentro – un po’ screanzato e finalmente possibile.

Più informazioni