Nasce il Centro Remiero Federale Universitario - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Preparazione

Nasce il Centro Remiero Federale Universitario

Firmato il protocollo tra Comune, Università e Federazione Italiana Canottaggio

Generico maggio 2021

Un nuovo Centro Remiero Federale Universitario per offrire agli studenti/atleti l’opportunità di coordinare e conciliare la carriera universitaria con quella agonistica.

È stata firmata oggi la convenzione tra Comune, Università di Genova e Federazione Italiana di Canottaggio per la costituzione del Centro Remiero, un progetto che nasce nell’ambito di un programma di qualificazione sportiva, nazionale e internazionale, nel settore del canottaggio e che consente agli studenti/atleti iscritti all’Università di Genova di programmare una preparazione tecnico agonistica di alto livello e, nel contempo, di conseguire la laurea.

«La firma di oggi è un passo importante per il futuro dello sport e del canottaggio per la nostra città. La nascita del nuovo Centro Remiero Federale Universitario darà la possibilità agli studenti che sceglieranno di studiare nel nostro ateneo di poter proseguire la loro carriera sportiva, coniugando al meglio l’impegno richiesto dagli studi universitari – ha spiegato il sindaco Marco Bucci – Un motivo in più per scegliere di studiare a Genova. Voglio ringraziare il presidente Giuseppe Abbagnale, il rettore Federico Delfino e tutti gli uffici che hanno lavorato per arrivare a questo accordo: i nostri ragazzi potranno allenarsi coltivando il sogno olimpico, senza perdere di vista la propria carriera scolastica».

«Oggi tagliamo un importante traguardo, raggiunto grazie a un proficuo lavoro di squadra – ha commentato Nicoletta Dacrema, prorettrice vicaria dell’Università di Genova – La convenzione permetterà l’attivazione del primo esempio in Italia di dual career: da oggi essere uno studente universitario e, in contemporanea, un atleta è possibile senza alcuna rinuncia. L’Università di Genova conferma la sua vocazione sportiva con un’iniziativa che, nel rafforzare il suo legame con il territorio, la apre a nuovi orizzonti, ampliando la sua offerta formativa e proponendosi come modello per altri atenei».

Il Centro Remiero, che andrà anche ad implementare i percorsi formativi universitari nell’ambito delle scienze motorie e degli sport del mare, avrà sede nel centro remiero di Prà, che il Comune ha messo a disposizione insieme a una porzione della Villa De Mari a Palmaro; quest’ultimo spazio, che sarà gestito da FIC e destinato a foresteria, potrà ospitare fino a dieci studenti/atleti.

«Oggi per l’Italia del canottaggio è un giorno storico poiché abbiamo siglato il frutto di tanto lavoro di preparazione che la Federazione Italiana canottaggio ha sviluppato in questi ultimi mesi, in completa sinergia con l’Università degli Studi di Genova e con il Comune di Genova. Un impegno che ci avvicina sempre più al canottaggio anglosassone, che poggia le proprie basi culturali e sportive sugli studenti universitari, e che permette di costituire il Centro Remiero Federale Universitario a Genova Prà – ha detto Giuseppe Abbagnale, presidente della Federazione Italiana Canottaggio – Una convenzione consentirà ad alcuni atleti di alto livello di continuare a praticare il canottaggio frequentando, contemporaneamente, l”Università degli Studi di Genova e coniugare, nell’ambito della dual career, la carriera accademica con quella del perseguimento di risultati di alto livello nel canottaggio. Per tutti questi motivi sono grato e ringrazio il Magnifico rettore Federico Delfino e il sindaco di Genova Marco Bucci per la loro sensibilità nei confronti dei giovani dello sport e dell’organizzazione sportiva che rappresento».

Più informazioni