Camogli: cimitero, si va verso la revoca delle concessioni perpetue - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Camogli: cimitero, si va verso la revoca delle concessioni perpetue

Dall’ufficio comunicazione del Comune di Camogli riceviamo e pubblichiamo

Come è noto, in seguito al crollo parziale del nostro cimitero e alla traslazione di altri defunti, si è ridotto notevolmente il numero dei loculi a disposizione e si rende quindi necessario il recupero del più elevato numero possibile di spazi all’interno del cimitero.

Con riferimento al Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria (D.P.R. 285/1990), ASL3 ha quindi richiesto di provvedere alla revoca delle concessioni cimiteriali perpetue: il comma 2 dell’articolo 92 del D.P.R. 285/1990 recita infatti: “2. Le concessioni a tempo determinato di durata eventualmente eccedente i 99 anni, rilasciate anteriormente alla data di entrata in vigore del decreto del Presidente della Repubblica 21 ottobre 1975,n. 803, possono essere revocate, quando siano trascorsi 50 anni dalla tumulazione dell’ultima salma, ove si verifichi una grave situazione di insufficienza del cimitero rispetto al fabbisogno del comune e non sia possibile provvedere tempestivamente all’ampliamento o alla costruzione di nuovo cimitero.”

Questo naturalmente informandone preventivamente gli aventi diritto come espressamente riportato nell’ordinanza stessa.

“Volevo quindi rassicurare personalmente tutti al riguardo.” – afferma il Sindaco Francesco Olivari- “I nostri uffici si stanno interfacciando con i familiari dei defunti interessati che ringraziamo per l’estrema diponibilità a collaborare dimostrata. L’intento comune dell’amministrazione e dei parenti incontrati è lo stesso: trovare soluzioni che consentano la sistemazione più consona per il maggior numero possibile di nostri cari all’interno del cimitero cittadino”.

Più informazioni