Chiavari: il Covid non ferma le attività del “Villaggio” - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Chiavari: il Covid non ferma le attività del “Villaggio”

Dall’Area Comunicazione dl Villaggio del Ragazzo riceviamo e pubblichiamo

Nel centro residenziale dell’Area della Disabilità del Centro Benedetto Acquarone, anche se le restrizioni a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19 continuano, le attività e gli scambi con l’esterno non mancano. Questi momenti, anche se effettuati da remoto, hanno portato occasioni di divertimento e di arricchimento reciproco.
Gli operatori si sono impegnati a organizzare, strutturare e mediare queste attività che sono ormai diventate una routines anche grazie al setting e alla strumentazione tecnologica presenti in struttura.
Da qualche mese si sta portando avanti l’attività con l’Associazione clownistica “Vip Camuggi Levante Ligure OdV” con cui si sta costruendo uno spettacolare Acquarone Circus in cui ogni ragazzo si allena nel portare avanti la propria disciplina circense, impara a usare le marionette e pian piano diventa un clown vero e proprio con tutte le carte in regola.
Si è invece appena concluso il percorso a distanza di alternanza scuola-lavoro con gli studenti del Liceo delle Scienze Umane Federico Delpino di Chiavari. Le attività settimanali sono state pensate in modo che gli studenti potessero incontrare le figure professionali che lavorano al centro. Inoltre sono stati organizzati un paio di incontri a settimana con gli educatori nei quali gli studenti hanno potuto lavorare con gli utenti del centro in attività strutturate.
Queste esperienze sono vissute dagli utenti, dagli operatori e dalle persone che si relazionano con loro da remoto in modo molto positivo, un’apertura verso nuove conoscenze e rapporti di amicizia con buone ricadute sul proprio stato psicofisico.
Nei prossimi mesi queste opportunità aumenteranno grazie alla rete con altre associazioni, ma soprattutto grazie al lavoro dei volontari dell’Associazione “Villaggio Volontariato” che da sempre si occupa dell’organizzazione di attività per persone con fragilità. In questi mesi, grazie anche alla partecipazione a bandi regionali, Villaggio Volontariato ha potuto supportare l’Area della Disabilità nella gestione dei contatti da remoto coordinandosi con gli operatori socio-sanitari che hanno mediato in presenza tutta questa parte di attività.
L’Associazione si sta attualmente impegnando nel reclutamento di ulteriori volontari, anche giovani studenti che vogliano sperimentarsi in questa nuova proposta, per aumentare le opportunità ricreative e di socializzazione delle persone con disabilità per un arricchimento e una crescita reciproca.
L’Associazione “Villaggio Volontariato” organizzerà nei prossimi mesi eventi formativi per i volontari in modo da avere sempre più strumenti di lavoro relazionale nella propria valigetta personale da spendersi a 360° in tutti i contesti di vita.

Più informazioni