"Re - Agire", approvata la graduatoria del progetto Abilità al plurale 2 - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Villaggio del ragazzo

“Re – Agire”, approvata la graduatoria del progetto Abilità al plurale 2

Si tratta di interventi integrati per favorire l’inserimento socio lavorativo di soggetti a rischio di emarginazione sociale con capofila il Villaggio del Ragazzo e partner, tra gli altri, Regione Liguria e l'assessore Ilaria Cavo.

Il Villaggio del Ragazzo di Chiavari.

È stata approvata la graduatoria dei progetti del bando Abilità al plurale 2, promosso da Regione Liguria con l’Assessore Ilaria Cavo, finalizzati alla realizzazione di interventi integrati per favorire l’inserimento socio lavorativo di soggetti a rischio di emarginazione sociale.

La candidatura “RE-AGIRE” con capofila Villaggio del Ragazzo e in partenariato Ente Forma, Golfo del Tigullio Cooperativa Sociale arl, Il Sentiero di Arianna Società Cooperativa Sociale arl Onlus è stata valutata positivamente raggiungendo quasi il punteggio massimo possibile.

Nella rete partecipano anche il Distretto Socio Sanitario n° 14 “Tigullio occidentale”, il Distretto Socio Sanitario n° 15 “Chiavarese”, il Distretto Socio Sanitario n° 16 e la ASL 4.

L’Operazione associa al modello sperimentato di presa in carico di soggetti svantaggiati, caratterizzato dalla metodologia del Case management e dalla partecipazione degli attori sociali, lo sviluppo di un’attività imprenditoriale in ambito agricolo supportata dalla complementarietà FESR. L’iniziativa coniuga il fabbisogno di inserimento e inclusione socio lavorativa con una sempre più emergente necessità di recupero e valorizzazione di terreni e aree incolte, in un quadro di interventi che promuovano lo sviluppo sostenibile e la Responsabilità Sociale d’Impresa.

Le azioni previste da progetto sono diverse e partono da un percorso di orientamento personalizzato, passando per la formazione sino al vero e proprio inserimento nel mondo del lavoro con tirocini, percorsi integrati di inclusione sociale, accompagnamento al lavoro e bonus assunzionali.

L’obiettivo finale è l’avvio di un progetto imprenditoriale di natura sociale basato sulla valorizzazione dell’agricoltura locale (produzione, trasformazione e vendita) capace di sostenersi autonomamente per generare opportunità di inserimento socio-lavorativo stabile.

Questa progettazione ed altre in ambito prettamente agricolo, sia attraverso il Fondo Sociale Europeo sia attraverso il Piano di Sviluppo Rurale, rafforzano l’impegno del Villaggio del Ragazzo nel settore agricolo come ulteriore opportunità di occupazione per il territorio.

Esprime la sua soddisfazione Nicola Visconti, direttore dell’Area Educazione Formazione Lavoro del Villaggio del Ragazzo: «Questo bando promosso dalla Regione Liguria ci ha permesso di presentare un progetto insieme a realtà pubbliche e del privato sociale del territorio del Tigullio, che cercherà, in questo momento così difficile per la popolazione, di sostenere nell’inserimento lavorativo soprattutto coloro che per le loro fragilità rischiano l’isolamento e l’emarginazione sociale».

Più informazioni