Il Comune di Santa Margherita Ligure non abbassa la guardia contro il rischio idrogeologico - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Comune di santa margherita ligure

Il Comune di Santa Margherita Ligure non abbassa la guardia contro il rischio idrogeologico

Programmati importanti interventi sul ramo sinistro del torrente San Siro.

Nella foto si vede la foce del torrente San Siro: il ramo sinistro è quello dal centro verso destra

Demolizione di una parte di soletta del parcheggio di piazza V. Veneto per entrare nel ramo sinistro della foce del torrente San Siro e asportare il materiale lapideo e detriti che le mareggiate, in particolare l’ultima di sabato 2 ottobre 2020, hanno accumulato.

Il Comune di Santa Margherita Ligure non abbassa la guardia contro il rischio idrogeologico, anzi, cala un progetto da oltre 70 mila euro per “liberare” il ramo sinistro del torrente San Siro. 

Se sul ramo destro si è potuti intervenire dalla foce entrando dai portelloni fino a monte per tutto il tratto tombinato, su quello sinistro non è stato possibile intervenire radicalmente per la mancanza di un accesso adeguato sulla foce; per questo motivo è stato chiesto all’ufficio tecnico del comune di realizzare un piano d’intervento che prevedesse di entrare dal parcheggio di piazza V. Veneto, ampliando la griglia ivi presente, demolendo la soletta per poter accedere al greto del torrente con un mezzo apposito il quale ripulirà tutto il tratto.

«La scorsa mareggiata del 2 ottobre ha lasciato il segno sul nostro territorio – spiega il Vicesindaco Emanuele Cozzio con delega alla Protezione Civile – Se da un lato è stato un test positivo per la tenuta della nuova diga del porto, dall’altro lato ha creato dei danni visibili – sulla strada per Paraggi e Portofino o sulle spiagge – e invisibili come quelli alla foce del torrente. Oggi 2 novembre, a un mese di distanza, iniziano i lavori per risolvere il problema creatosi alla foce. Mettiamo in campo un intervento di miglioramento strutturale e di pulizia approfondita, come quello effettuato nei mesi scorsi su tutta la parte tombinata del torrente San Siro e la foce destra. Ringrazio in particolare gli Uffici comunali per la celerità con cui hanno individuato una soluzione al problema dell’accesso e hanno svolto l’iter procedurale di gara».

Al termine dell’intervento le nuove griglie di ispezione che verranno installate daranno la possibilità in futuro di accedere comodamente all’alveo con mezzi meccanici per la pulizia e la manutenzione.

Più informazioni