Lavagnese, con il Vado un K.O. che non ammette repliche - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Lavagnese, con il Vado un K.O. che non ammette repliche

La squadra di Lavagna battuta nettamente dai rossoblu precipita all'ultimo posto della classifica

Fasi di gioco al "Riboli" tra Lavagnese e Vado.

Brutta e grave sconfitta quella patita ieri al “Riboli” dalla Lavagnese. La formazione di Nucera è messa nettamente K.O. per 0 – 3 dal Vado in un delicatissimo scontro diretto per la salvezza che lascia ora la squadra di Lavagna nella scomodissima ultima posizione della graduatoria superata proprio dai rossoblu savonesi.

In cronaca prima occasione è di marca bianconera e capita sui piedi di Gianmarco Basso al 4′ che da pochi passi calcia alto, qualche occasione per parte e al 30′ la grande palla che capita sui piedi a Righetti il quale calcia da breve distanza sul portiere in uscita.
Quattro minuti più tardi e il Vado si porta in vantaggio grazie al gol di Castaldo servito da Gallo a tu per tu con Nassano. Passano ancora tre giri di lancette e arriva immediato il raddoppio ospite con Redaelli che devia un cross spiovuto in area. La Lavagnese è tramortita, ma non molla e prova a ripartire ma sistematicamente viene fermata in modo falloso dai rossoblù, vedi l’ammonizione di Castaldo.

La ripresa inizia con due cambi nelle fila lavagnesi con Bellucci e Romanengo che prendono il posto di Mannucci (oggi allo sfortunato esordio) e Bagnato e subito dopo con l’inserimento di Alluci al posto di Righetti ma la musica non cambia e il Vado segna la terza marcatura con un tocco in mischia di Donaggio. Al 69′ Gianmarco Basso prova la conclusione ma trova uno strepitoso Faggiano sulla sua conclusione, poi anche Simone Basso al 77′ si arrende ad un acciacco muscolare che lo costringeva a mezzo servizio dalla prima frazione e lascia spazio al giovane Perasso. Molto movimento nei 30 metri centrali ma nessun sussulto, nei minuti finali ingressi in campo di Lamonica, Piu e Tona al posto di Di Vittorio, Alessi e Dagnino con una grande occasione per Alluci che al 94′ impegna duramente Faggiano alla parata in estensione. Prima del termine l’ingresso in campo di Cassata al posto di Piacentini.

Il risultato comunque non cambia più e arriva una pesante sconfitta che lascia all’ultimo posto la squadra di Nucera.

Tabellino

Lavagnese – Vado 0 – 3
Reti: 34′ Castaldo, 37′ Redaelli, 57′ Donaggio

Note: Ammoniti Bagnato, Basso S., D’Orsi, Alluci (L) – Castaldo, Dagnino (V), Possesso palla : 54-46%, Tiri (in porta) : Lavagnese 8 (5) – Vado 7 (6), Calci d’angolo 6 – 3, Falli commessi: 15 – 14.

LAVAGNESE: Nassano, Mannucci (46′ Bellucci), Casagrande, Queirolo, Bagnato (46′ Romanengo), Di Vittorio (84′ Lamonica), Basso S. (77′ Perasso), Basso G., Righetti (49′ Alluci), D’Orsi, L. Oneto. All. Nucera
A disposizione Ventura, Di Lisi, Avellino, Bacigalupo.

VADO: Faggiano, Alberto, Dagnino (86′ Tona), Redaelli, Castaldo, Tomasini, Gallo, Marmiroli, Donaggio, Alessi (84′ Piu), Piacentini (94′ Cassata). All. Tarabotto
A disposizione Illiante, Ferrara, Fossati, Ricchebuono, Casazza, Castiglione.

Arbitro Signor Daniel Cadirola di Milano.
Assistenti Signori Matteo Taverna di Bergamo e Ionut Eusebiu Nechita di Verona.

Più informazioni