Rapallo: "Barche recuperate nel porto entro il 20 marzo" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Rapallo: “Barche recuperate nel porto entro il 20 marzo”

testo e foto di Marino Scarnati

Situazione del porto “Carlo Riva di Rapallo. Ne parliamo con Marina Scarpino, 59 anni, direttore dello scalo turistico internazionale

Quando si libererà il fondo del porto dalle barche affondate il durante la mareggiata? “Il 29 di gennaio avevamo novantasei imbarcazioni sul fondale del porto Carlo Riva, ad oggi 21 febbraio ne sono state recuperate trentasette, riteniamo quindi che le residue cinquantanove dovrebbero essere recuperate non oltre il 20 marzo”.

Marina Scarpino fra i nipoti dell’ingegner Carlo Riva, Francesco e Nicolò Dall’Asta

A che punto sono i lavori del porto? “Stanno andando avanti secondo quello che era il cronoprogramma, per cui per il molo Boate, che sono lavori in corso appaltati dal porto Carlo Riva, stanno andando avanti e per la fine di marzo anche quelli saranno finiti. Il molo Langano, anche quello autorizzato, la parte edile dovrebbe essere terminata entro la fine di aprile. quindi metteremo tutti gli arredi alle banchine, se tutto va bene entro il 30 di maggio il molo Langano sarà finito. Nel contempo, abbiamo presentato al Comune di Rapallo tutte le opere e relative richieste di autorizzazione per il ripristino dei tre pontili e delle diga est”.

E la difesa del molo foraneo? “Sta andando avanti il progetto della difesa a mare che stiamo concertando con la Regione Liguria, con il sindaco Carlo Bagnasco e gli uffici del Comune di Rapallo, e tutti gli enti e le autorità preposte, cercando di fare presto e bene perché la diga non interessa solo al porto Carlo Riva ma a tutta la città”.

30 novembre 2018, la consegna della bandiera del porto Carlo Riva trovata da tre volontarie nel Tuja