Pallanuoto F/ Bogliasco Bene domani contro il Milano - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Pallanuoto F/ Bogliasco Bene domani contro il Milano

Dall’ufficio stampa del Bogliasco Bene riceviamo e pubblichiamo. Di Marco Tripodi 

Ultimo appuntamento interno della stagione per le ragazze del Bogliasco Bene, impegnate domani pomeriggio alla Vassallo contro il Milano.

Uno scontro quello con i lombardi il cui esito avrà sicure ripercussione sulla parte alta della classifica. Se le sei qualificate ai play-off sono già conosciute, restano infatti ancora da stabilire i piazzamenti dal secondo al sesto posto e di conseguenza il tabellone ad eliminazione diretta delle finali scudetto. In caso di vittoria contro le milanesi, Bogliasco, attualmente sesto, le scavalcherebbe in graduatoria potendo fare un pensierino anche alle posizioni più alte, tutte ancora a portata di mano: “Quella di sabato sarà sicuramente una partita importante che potrà influire sulla classifica finale del campionato – concordaCarola Falconi– In pratica tutte le posizioni dalla seconda alla sesta sono ancora da assegnare. Ci sono 5 squadre racchiuse in pochi punti e tutto può davvero succedere in questi ultimi due turni. Noi dovremmo scendere in vasca senza fare calcoli, non pensando alla classifica o al fatto se un piazzamento può essere migliore di un altro. Anche perché il posizionamento non dipende soltanto da noi ma anche da quello che faranno le nostre avversarie. Sia con Milano che contro Cosenza la prossima settimana il nostro unico pensiero dovrà quindi essere quello di portare a casa la vittoria”.

Tra pausa per la nazionale, soste di pasqua e turni di riposo, nell’ultimo mese e mezzo Bogliasco ha giocato una sola partita, quella persa due settimane fa a Catania. Non certo il miglior viatico in vista del finale di stagione: “Per quanto ti possa allenare con costanza ed intensità – ha proseguito il portiere biancazzurro – giocare una gara ufficiale è tutta un’altra cosa. A noi in quest’ultimo periodo il ritmo partita è inevitabilmente mancato. Vedremo se nelle prossime due giornate di campionato saremo in grado di ritrovarlo. C’è poi da dire che in questa fase della stagione comincia ad affiorare un po’ di stanchezza, com’è normale che sia. D’altronde oltre agli impegni agonistici quasi tutte noi abbiamo anche da affrontare le questioni lavorative o di studio. Logico quindi che si arrivi a fine stagione con le batterie un po’ scariche. Però sappiamo che dobbiamo tenere duro ancora per un mesetto per cercare di andare il più in alto possibile e confermarci ancora una volta ad altissimi livelli. Questo è il nostro obiettivo e faremo di tutto per raggiungerlo”.

Reduce da una stagione difficile, condizionata dalla lunga convalescenza seguita all’intervento chirurgico all’anca eseguito lo scorso luglio, con il ritorno in squadra Falconi ha finalmente ritrovato anche il sorriso: “Ora sto bene anche se non nascondo che vorrei giocare di più. I mesi passati fuori dall’acqua mi pesano. E’ stata dura ma questa esperienza mi ha fatto crescere molto soprattutto a livello umano. Non è stato facile passare tanti mesi in riabilitazione ma quella che ne è uscita è una Carola sicuramente più forte di prima e più consapevole nei propri mezzi. Dopo quello che ho affrontato, anche se la stagione non è ancora conclusa, almeno a livello personale il mio bilancio di questa annata non può che essere positivo”.