Chiavari: Andrea Gagliardo e il suo diario enciclopedico - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e spettacolo

Chiavari: Andrea Gagliardo e il suo diario enciclopedico

di Giuseppe Valle

Nella Sala presidenziale della Società Economica è stato presentato il ponderoso volume manoscritto di Andrea Gagliardo – più di 650 pagine – che è un diario, un resoconto di viaggi, una miniera linguitica (italiano, inglese, spagnolo e genovese) un manuale di agricoltura, una storia della meteorologia dell’Ottocento e molte altre cose.

Giovanni Mennella

Nella collana “Terre Incolte” – spega Diego Moreno –  sono pubblicati  studi sul paesaggio agrario e su quello rurale, un patrimonio misconosciuto che dovremo recuperare per tornare ad un’economia reale.

Diego Moreno

Claudia Vaccarezza, che ha studiato il manoscritto per la sua tesi di dottorato di ricerca, ha toccato i vari temi che Gagliardo tratta, tentando di mantenere un’obiettività che talora gli si ritorce contro.

Claudia Vaccarezza

Dopo l’avventuroso soggiorno negli Stati Uniti, Gagliardo torna a Camposasco e si dedica a tempo pieno all’agricoltura, utilizzando teciniche innovative come l’uso delle foglie di ontano nero come fertilizzante.

Camposasco e terra di migrazione, infatti durante un censimento è risultato che il 15% della popolazione era assente: c’è dunque una Camposasco dispersa nelle Americhe.

il manoscritto

Renato Lagomarsino ha raccontato le traversie del libro, il restauro e i contenuti linguistici assolutamente originali.

Renato Lagomarsino

Si sta curando la pubblicazione di una ricca antologia del volume per assicurarlo alla fruibilità del maggior numero di persone. Oggi, a parte l’originale che si trova presso il Lascito Cuneo di Calvari, c’è solo una copia in microfilm presso l’Università di Genova.