Recco, il gay respinto non si rassegna - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Recco, il gay respinto non si rassegna

Un rompicapo. Recco continua a chiedersi il significato del curioso manifesto affisso che dice: “Caro amico o collega /La amo da sempre/ La amerò per sempre”. Stamane Il Secolo XIX riporta una supposizione che appare un po’ troppo fantasiosa. Perché una coppia che convive dovrebbe scambiarsi messaggi tramite manifesti e “darsi del lei”? Forse prevale l’altra tesi che indica in un gay innamorato il messaggio ad un collega che proprio non ne vuol sapere di questo amore eterno.

Ricordate “Noi la vogliamo calda e subito” che negli anni Settanta sconvolse i genovesi? Era l’acqua calda. Che sia una trovata pubblicitaria tutavia non sembra: troppo pochi i manifesti, al risparmio. Per ora una cosa appare certa, i manifesti non sono stati stampati a Recco e la persona che ha pagato i diritti di affissione resta per il momento con la bocca chiusa: non vuole svelare chi sia il “mandante”. “Mandante” che certamente se la ride considetrata la curiosità che il suo manifesto ha suscitato.