"Santa", pendolari esasperati bloccano treno - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Santa”, pendolari esasperati bloccano treno

Viaggiare in treno in piedi, stipati come sardine, magari con il viciono che non può fare a meno di tossirti in faccia.  E dopo una levataccia, questo è il primo impatto per affrontare poi una giornata di lavoro. Anche stamattina il treno regionale 11264 aveva solo quattro vagoni anziché sei, quasi impossibile entrare nelle carrozze già stipate.

Così alcuni viaggiatori, biglietto prepagato, hanno deciso una clamorosa protesta. Sono scesi tra i binari davanti alla locomotiva, impedendo la partenza del treno. E arrivata la Polfer da Genova, ma c’è voluta un’ora perché il convoglio ripartisse. Gli agenti avrebbero individuato i contestatori, in particolare uno che si era steso sui binari.

Per il momento non ci sono denunce per interruzione di pubblico servizio. E semmai la Polfer dovrebbe prima provvedere a denunciare chi non fornisce mezzi adeguati per viaggiare come cristiani e non come animali. E denunciare  chi mette a rischio il posto di lavoro dei pendolari, a causa dei frequenti ritardi dei treni e, quindi, di ritardi nell’inizio del lavoro.

m.m.