Palmaria: Parco e Mangia Trekking per la manuntenzione dei sentieri - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Palmaria: Parco e Mangia Trekking per la manuntenzione dei sentieri

Riceviamo e pubblichiamo

Per i prossimi tre anni la cura e la manutenzione dei sentieri dell’isola Palmaria sarà nelle mani di Mangia Trekking. È stata infatti sottoscritta il 2 marzo la convenzione fra Comune di Porto Venere e l’ Associazione per il mantenimento della rete sentieristica della più grande fra le isole del Golfo dei Poeti. Dopo la positiva esperienza maturata nel corso del 2009, l’Amministrazione Comunale ha deciso di rinnovare il sodalizio con i volontari dell’alta Val di Vara. In base a quanto contenuto all’interno del documento Mangia Trekking avrà il compito di provvedere alla pulizia di tutti i percorsi escursionistici, alla manutenzione ed al rifacimento della segnaletica tenendo conto delle indicazioni contenute nella recente legge regionale sull’escursionismo approvata lo scorso giugno. Parco ed Associazione si impegnano poi a collaborare per la promozione dell’area protetta attraverso visite guidate, escursioni, manifestazioni ed attività didattiche. “Inizieremo con domenica 14 marzo, quando porteremo alla scoperta delle bellezze naturali e dei paesaggi dell’isola un gruppo di oltre cento escursionisti provenienti da Reggio Emilia – Commenta il Presidente di Mangia Trekking Giuliano Guerri – Per il 23 maggio, è invece in programma l’annuale camminata ecologica ed anche in questo caso non esiteremo a dare il nostro supporto all’Unione Sportiva di Porto Venere, organizzatrice dell’evento, ed al Parco Naturale. Comunque penso che, come l’anno passato, saranno molti i visitatori, provenienti da ogni parte d’Italia, che riusciremo a portare sulla Palmaria”. Così invece il Vice Sindaco Giovanni Pistone “Faccio il mio personale in bocca al lupo al Presidente Guerri e a tutti i volontari di Mangia Trekking. Si tratta certamente di un impegno gravoso, ma sono sicuro che, come del resto è avvenuto nel 2009, i residenti della Palmaria in primis e tutti i turisti troveranno i sentieri dell’isola in condizioni ottimali.”