Lorsica e Solari, colpo di fioretto del sindaco - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Lorsica e Solari, colpo di fioretto del sindaco

Dal sindaco di Lorsica, Aulo De Ferrari, riceviamo e pubblichiamo:

<Venerdì u.s. su è riunito il Consiglio Comunale per procedere alla surroga del consigliere di minoranza Claudio Solari, dimissionario in quanto aspirante ad incarichi ben più “corposi” nel suo Comune di residenza, San Colombano, ove si svolgeranno, tra poco, nuove elezioni.

Già nel 2000 aveva fatto un tentativo analogo, anche allora candidandosi nella lista di sinistra avversaria al Sindaco Luisa Chiesa, senza però rassegnare le dimissioni da consigliere di minoranza a Lorsica come prescritto: la conoscenza delle Leggi non è mai stata materia adatta a lui. Pertanto la Commissione Elettorale Mandamentale, che applica la Legge, era stata costretta a cancellarlo d’ufficio.

Questa volta, invece, il Solari Claudio, ha fatto le cose per bene, presentando le sue dimissioni in tempo utile e, stando alle dichiarazioni rese alla stampa, in apparenza perfino incoraggiato dai suoi compagni di minoranza, che pure lascia orfani, e col beneplacito degli elettori che lo hanno sostenuto senza nemmeno conoscerlo, e ai quali aveva promesso i soliti “mari e monti”.

Tutto sembrava scorrere tranquillo e in dolce armonia…fino al momento del Consiglio Comunale, nel cui Ordine del giorno, oltre alla dovuta surroga del Solari, sono state iscritte una decina tra interpellanze ed interrogazioni presentate dal Solari stesso in qulità di “capogruupo”, materia che l’interessato, via via, aveva ampiamente illustrato ai media, inventamndo problemi e/o gonfiandoli ad arte (unica materia in cui è davvero esperto), con l’unico scopo di procurarsi un po’ di notoriietà.

Dopo la surroga del consigliere dimissionario sono state discusse le prime due interpellanze a firma di tutto il gruppo d’opposizione. A questo punto il nuovo capogruppo, Luca Cavagnaro, a sorpresa, ha chiesto di stralciare tutte le altre, in quanto erano state presentate su iniziativa personale del Solari, il quale non si era preoccupato minimamente né di informare, né di cioinvolgere il gruppo di appartenenza, Luca Cavagnaro ha rimarcato che il gruppo di minoranza, essendo stato escluso volontariamente dal Solari da tali iniziative, non le condivideva e le respingeva totalmente.>