Deiva Marina:occorre salvare la "Casa del Popolo". - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Deiva Marina:occorre salvare la “Casa del Popolo”.

     <<Sono uno dei pochi rimasti dei tanti abitanti di Deiva che nell’immediato dopoguerra hanno dato il loro sudore per costruire, su terreno comunale, la “Casa del Popolo”, che ora ospita un cinema, la sede della sezione del PD ed un circolo “Arci”. Oggi, questo fabbricato è in vendita senza che i residenti siano stati preventivamente informati>>. Lo ha dichiaro così, sfogandosi, Alfredo Barbieri, presidente del circolo “Arci” e coordinatore comunale del PD. <<L’edificio – aggiunge Barbieri – era stato ceduto alla direzione nazionale del partito per salvare il quotidiano “L’Unità”. Che uso ne è stato fatto ?>>. Ora lo stabile è in vendita persino su “Ebay” nella sezione dedicata agli annunci e a gestire le trattative è l’agenzia “Immobili2000” con un importo fissato in 635mila euro. La proprietà, che si compone di un locale commerciale, ad uso cinema(l’unico a Deiva Marina), risale ai primi anni ’70. L’ingresso è in Via Carducci,31 a pochi metri dal centro paese e dal porticciolo, con il retro che affaccia su Corso Italia e sulla zona parcheggi, dove viene effettuato il mercato del paese. <<Inoltre – conclude Barbieri – chiedo al sindaco Ettore Berni e al gruppo di minoranza in consiglio comunale, se fossero a conoscenza di questa operazione commerciale e, che cosa intendano fare per riportare il fabbricato nelle mani dei suoi legittimi proprietari che sono gli abitanti di Deiva>>.

                                                                                                   Guido Ghersi