Camogli capofila dl progetto "Mediterranee" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Camogli capofila dl progetto “Mediterranee”

Il comitato direttivo e di sorveglianza del Programma europeo di cooperazione transfrontaliera Italia – Francia Marittimo 2007-2013 promuove Camogli capofila del progetto: “Case Mediterranee”. Obbiettivo incrementare il risparmio energetico e il recupero dei borghi storici con l’avvio di cantieri pilota per una sperimentazione di tecniche innovative e sostenibili. Scopo principale la promozione di nuove tecniche di costruzione basate sull’impiego delle malte a base di calce e i procedimenti di pitturazione e di decorazioni tradizionali delle case dei borghi marinari. Il programma prevede la formazione della maestranze, in buona parte artigiani, al fine di apprendere i nuove metodi. Al riguardo sono annunciati una serie di stage formativi e la realizzazione di cantieri-scuola. Compito delle amministrazioni interessate mettere a disposizione degli edifici dove realizzare attraverso le tecniche apprese la manutenzione degli intonaci “a fresco” e della loro colorazione e decorazione. Il programma vuole inoltre coinvolgere il pubblico facilitando l’accesso e la presenza nei cantieri dove potranno apprendere le modalità di realizzazione collegate all’ambiente marinaro. Particolare rilievo per quanto riguarda le conseguenze causate dalla salinità e dal clima. Indispensabile riuscire a interessare, anche attraverso sportelli formativi/informativi, le associazioni di categoria e gli operatori specializzarti nel settore dell’edilizia. Il progetto riguarda: Liguria, Sardegna, Toscana (limitatamente alle province costiere di Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto) e Corsica. Il programma ha l’obiettivo di migliorare e qualificare la cooperazione fra le aree transfrontaliere in termini di accessibilità, di innovazione, di valorizzazione delle risorse naturali e culturali, e per assicurare la coesione dei territori e favorire occupazione e sviluppo sostenibile.