Levanto e il "Giorno della memoria" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Levanto e il “Giorno della memoria”

Sarà presente anche una delegazione levantese alla celebrazione della “Giornata della memoria”, in programma mercoledì 27 gennaio alla Spezia.

Alla seduta congiunta del Consiglio comunale della Spezia e del Consiglio provinciale parteciperanno il presidente del Consiglio comunale levantese, Luca Del Bello, e una delegazione dell’Anpi, con il gonfalone del Comune.

“E’ una presenza doverosa, che rende il giusto omaggio alle vittime che la nostra piccola comunità ha sacrificato nella feroce lotta contro il nazifascismo” è il commento di Del Bello.

Il simbolo dei martiri levantesi è diventato don Emanuele Toso, il sacerdote di Lavaggiorosso che il 12 agosto 1944 venne fucilato dagli Alpini della Divisione “Monterosa” sul sagrato della chiesa del borgo collinare levantese per essersi rifiutato di collaborare all’individuazione delle forze partigiane locali.

Il 25 aprile 2007 don Toso è stato insignito della medaglia d’oro al valore civile dal Presidente della Repubblica, mentre lo scorso 12 agosto il Comune gli ha inititolato l’aula consiliare.

Tutti coloro che hanno perso la vita sul territorio levantese per difendere la libertà sono ricordati nella lapide posta all’ingresso del palazzo municipale e inaugurata lo scorso 25 aprile.

                            GUIDO GHERSI