Regione Liguria: Invito a donare il sangue - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Regione Liguria: Invito a donare il sangue

Un invito a tutti i cittadini liguri a donare il sangue. E’ quello che rivolge la Regione Liguria, attraverso la campagna promozionale sui treni del trasporto regionale che prende il via oggi. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina alla stazione Brignole dall’assessore ai trasporti Enrico Vesco e dal direttore del trasporto regionale di Trenitalia, Marco Pagani attraverso la presentazione di una carrozza ferroviaria completamente rivestita di una pellicola con la scritta “Chi dona sangue ama la vita, anche la tua” e accanto i loghi delle associazioni di donatori Avis, Fidas, Croce Rossa Italiana, Consorzio Associazioni donatori di sangue di Genova e della Liguria e servizi trasfusionali della Liguria.

burlando 108L’iniziativa è stata approvata dalla Giunta regionale nell’ambito del contratto di servizio stipulato tra la Regione Liguria e Trenitalia e verrà finanziata per un ammontare complessivo di 30.000 euro. I finanziamenti sono serviti a rifasciare 5 carrozze ferroviarie del trasporto regionale e in particolare 3 carrozze “media distanza” e 2 carrozze dei complessi “Ale 801 e 940”, che saranno messe in composizione su 5 treni circolanti sulle cinque linee ferroviarie del territorio ligure. “Questa iniziativa – ha spiegato Vesco – nasce a seguito della richiesta delle associazioni che raccolgono i donatori e dell’impegno della Regione Liguria sul fronte della raccolta sangue in vista soprattutto del periodo estivo quando la domanda è maggiore. Abbiamo ritenuto di utilizzare lo strumenti dei treni per veicolare un messaggio di altruismo a tutti i cittadini liguri”.

La campagna di promozione della raccolta sangue che prende il via oggi durerà sei mesi e si concluderà a luglio.

Ammontano a 71.656 le sacche di sangue raccolte tra gennaio e dicembre 2009 di cui 41.183 presso i servizi immunotrasfusionali delle ASL e 30.473 presso le unità di raccolta gestite dalle associazioni di volontariato, per un totale di 143 sacche in meno rispetto all’anno precedente quando l’ammontare complessivo era di 71.799 pari a un – 0,2%. Una lieve diminuzione che non incide comunque sull’autosufficienza della Regione Liguria in materia di sangue.