"Salviamo le pinete delle Cinque Terre" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Salviamo le pinete delle Cinque Terre”

     A Riomaggiore, nella sala del castello, da lunedì 18 a mercoled’ 20 prenderà il via la fase operativa del progetto promosso dall’Agenzia “In Liguria” sul “Destination Management System” (D.M.S.), la piattaforma gestionale dei flussi turistici regionali, rivolto agli operatori del “Marchio di Qualità Ambientale” del Parco nazionale delle Cinque Terre, aderenti all’iniziativa. La realizzazione del nuovo portale del turismo, promosso dall’Agenzia Regionale di Promozione Turistica “In Liguria”, è giunt alla fase della formazione teorico-pratica diretta agli operatori delle strutture ricettive aderenti al progetto. Si tratta di una tre giorni in cui l’azienda incaricata di fornire la piattaforma del D.M.S., un articolato softwrad capace di garantire un’efficace promo-commercializzazione grazie alle molte ed integrate informazioni riguardanti attrative turistiche e servizi di ciascuna destinazione, fornirà ai partecipanti tutte le conoscenza utili nell’utilizzo dello strumento del “booking on line”.

Al termine del percorso formativo gli operatori potranno iniziare a caricare sul sistema i dati relativi alle proprie strutture ricettive, ed essere così visibili appena il portale sarà attivo: ossia venerdì 19 febbraio, giorno in cui si terrà la presentazione ufficiale, in occasione della” Borsa Internazionale del Turismo”(B.I.T.) a Milano.

     Il Parco Nazionale delle Cinque Terre ed Università insieme per salvare le pinete della zona. E’ stato spiegato ieri al Polo Botanico Hambury del Dipartimento per lo Studio del Territorio e delle sue Risorse dell’Università di Genova con la presentazione del progetto di ricerca finalizzato al recupero e alla valorizzazione degli habitat forestali del Parco. La ricerca, che si svilupperà nel corso del triennio 2010/’12, è stata presentata dalla dr.ss Claudia Turcato, vincitrice del concorso per una borsa di studio finanziata dallo stesso Parco a conclusione della giornata dedicata alle relazioni finali, intermedie e alle attività in programmazione nel Dottorato di Ricerca in “Botanica applicata all’agricoltura e all’ambiente”, coordinato dal prof. Mauro Mariotti.

 Tale progetto, intitolato “Individuazione e riproduzione di specie autoctone delle Cinque Terre atte alla riqualificazione delle pinete danneggiate”, affronterà argomenti di particolare attualità ed importanza sia per il Parco che per altri contesti. Le pinete delle Cinque Terre sono profondimente alterate dal fuoco o da attacchi parassitari e tra gli obiettivi del progetto sono comprese sia analisi che proposte di interventi di riqualificazione. Dunque, si tratta di una ricerca applicata con attività di monitoraggio, alla riqualificazione e valorizzazione degli habitat forestali presenti nel Parco Naz.le delle 5 Terre.    Guido Ghersi