"Biomonitoraggio" con le api alle 5 Terre. - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“Biomonitoraggio” con le api alle 5 Terre.

 

     Il celebre scienziato Albert Einstein affermava che : “…se le api scomparissero dalla Terra, all’uomo non resterebbero che solo 4 anni di vita”. Infatti le api, insetti imenotteri della famiglia “apidi”, , sopravvivono solo in ambienti poco inquinati, e oltre ad essere anelli indispensabili della catena biologica, sono precisi e prezioso indicatori di ciò che avviene nell’area di residenza. Svelano l’esistenza di sostanze tossiche, il brusco cambiamento della temperatura, la presenza di radiazioni o metalli pesanti ed infine sono indice delle ripercussioni di un incendio nel circostante ambiente nauturale.

     Per tutti questi motivi l’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre ha deciso, da quest’anno, di utilizzare le api come scienziate, facendole diventare protagoniste del “biomonitoraggio”, che sostituisce il monitoraggio strumentale per uno studio che terminerà nel prossimo anno. Le stazioni di monitoraggio saranno sistemate a Coniglia, frazione di Vernazza e a Riomaggiore.

 

                                                                                                   Guido Ghersi