Santo Stefano: ancora neve - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Santo Stefano: ancora neve

Sono oltre cinquanta i centimetri di neve caduti nella giornata di oggi a Santo Stefano. <Ha cominciato a fioccare – spiega Carla Rossi dell’ufficio Iat – dalle prime ore del mattino ed ha continuato a cadere sino a sera>.

cattivo tempo 017impianti di risalita sono rimasti aperti per tutto il giorno e non sono mancati i temerari disposti a salire al Prato della Cipolla dove il manto nevoso ha raggiunto i settanta centimetri e lo spettacolo era senza eguali. Le maestranze della società Santo Stefano che gestisce gli impianti hanno invece continuato a battere le piste affinché nella giornata odierna, tempo permettendo, tutto sia pronto per ospitare centinaia di sciatori. Nevica a Santo Stefano, ma basta scendere di una decina di chilometri per trovare l’acqua. <Piove da stamani – affermano dal municipio di Rezzoaglio – e l’abbondante neve caduta venerdì che aveva raggiunto i cinquanta centimetri comincia a sciogliersi>. Pioggia anche in valle Sturla, in Fontanabuona, nel Golfo Paradiso e lungo la costa. Le corriere dirette a Santo Stefano non hanno subito ritardi, questo dimostra la transitabilità della strada provinciale 586 sul passo della Forcella e lungo la salita che da Rezzoaglio porta al capoluogo avetano. Gli unici intralci arrivano dagli automobilisti che si ostinano a salire senza mettere le catene, finiscono inevitabilmente di traverso causando disagi alla circolazione. Determinante il lavoro dei mezzi spargisale della Provincia di Genova che continuano incessantemente l’opera di salatura al fine di favorire lo scioglimento della neve ed impedire la formazione di lastre di ghiaccio.

s.s. 026<A facilitare le abbondanti nevicate – conclude la Rossi – le temperature di pochi gradi inferiori allo zero>. Nelle settimane scorse il termometro a Santo Stefano era sceso addirittura a meno quindici, un evento eccezionale che finiva però per bloccare le precipitazioni nevose e nel contempo aumentava la formazione del ghiaccio. Ieri la colonnina di mercurio è rimasta costantemente intorno allo zero, anche per questo le salature effettuate dai mezzi di palazzo Doria Spinola hanno sortito i risultati sperati. La strada principale è rimasta costantemente sgombra. Oggi oltre gli impianti di risalita rimane aperto: skilift, pista baby, pista rossa (Prato della Cipolla – Riofreddo) e il rifugio dove il camino fumante annuncia polenta per tutti i gusti